F1, Webber non proprio un ragazzo coi piedi per terra…

Quando pensi al motorsport in pista, pensi ad auto incollate all’asfalto, grip mostruosi, aderenze stratosferiche. La Formula 1 poi… Sigillate all’asfalto!! Ma c’è un pilota, sempre lo stesso, che riesce a dimostrare il contrario. Un “aviatore” dei tempi moderni, uno che proprio non riesce a rimanere incollato all’asfalto! C’è qualcosa lassù che lo ispira proprio tanto! E così, ogni tanto, ci prova, ad andare lassù. Con ottimi risultati peraltro.

Oggi altro tentativo, il volo non è riuscito granchè, ma lo spettacolo c’è stato tutto! Fra qualche anno potrà dire ai suoi nipoti di essere stato l’unico pilota capace di impennare con un Formula 1… Una Penna da far impallidire anche Valentino Rossi!

Read moreF1, Webber non proprio un ragazzo coi piedi per terra…

F1, Shanghai. L’angolo dello scommettitore: noi ve lo avevamo detto…

Ieri nel nostro consueto pronostico vi avevamo consigliato di scommettere “Altro” sull’autore del giro più veloce del Gp di Cina sulla base del fatto che ci aspettavamo che il gpv fosse appannaggio di un pilota Sauber. Ebbene ci avevamo “azzeccato”, visto che alla fine il giro più veloce lo ha fatto segnare Kobayashi: chissà se …

Read moreF1, Shanghai. L’angolo dello scommettitore: noi ve lo avevamo detto…

IndyCar, Long Beach qualifica: Le penalizzazioni spingono Franchitti in pole.

E’ una griglia di partenza sconvolta dalla penalizzazione di ben 14 piloti, quella della trentottesima edizione del Grand Prix di Long Beach.
Si è resa necessaria, infatti, la prematura sostituzione di tutti i motori Chevrolet (11) e dei Lotus di Bourdais, Legge e Servia: è scattato di conseguenza l’arretramento di 10 posizioni per tutti loro.
Il miglior tempo in pista è stato ottenuto da Briscoe, che scatterà dunque dalla piazza undici: l’australiano, però, ha ottenuto in ogni caso il punto aggiuntivo e il premio in denaro che spetta all’autore della pole (che gli viene dunque attribuita nelle statistiche).

Read moreIndyCar, Long Beach qualifica: Le penalizzazioni spingono Franchitti in pole.

Sprint Cup – Greg Biffle vince in Texas davanti a Jimmie Johnson e allunga in classifica

credits: Getty Images For NASCAR

Greg Biffle si è imposto con autorità in una velocissima Samsung Mobile 500, settima prova della Sprint Cup, andando a sorpassare Jimmie Johnson quando mancavano 30 giri alla bandiera a scacchi.

La prima vittoria stagionale del pilota del Roush Fenway Racing è stata contraddistinta da una serie di primati per il Texas Motor Speedway, tra cui la media di gara più veloce (160.577 mph), il numero di bandiere gialle, appena due, tutte per detriti e tutte concentrate nei primi 100 giri, e il minor numero di giri dietro la pace-car, appena 10. Rappresenta un primato per la pista di Fort Worth anche il lunghissimo run in verde da 234 giri, che si è protratto fino alla bandiera a scacchi.

Read moreSprint Cup – Greg Biffle vince in Texas davanti a Jimmie Johnson e allunga in classifica