Categorie
24h Series

24H Series | Vittoria della Herbert Motorsport nella 12H del Mugello

Hankook protagonista nello scorso weekend in Toscana, dove si è tenuta la 12H del Mugello che chiudeva di fatto la stagione 2020 della 24H SeriesHerbert Motorsport, con la Porsche #91, ha conquistato il successo nella gara sponsorizzata dall’azienda sudcoreana.

Poco prima della fine della gara, Herbert Motorsport era a due passi dal segnare una doppietta. Ma quando mancava meno di un’ora alla fine della gara, l’auto in seconda posizione (#92) è stata obbligata a ritirarsi per un guasto al cambio. Ha così lasciato libera la strada all’auto n. 91, con cui Robert Renauer è passato per primo sotto alla bandiera a scacchi vincendo dopo 334 giri di gara. «È stata una gara perfetta. Peccato che la nostra seconda auto si è dovuta ritirare a un passo dalla fine. L’auto e tutti gli altri componenti hanno funzionato molto bene», ha dichiarato Robert Renauer dopo l’imponente vittoria. Tuttavia, nonostante questo successo, il team si è dovuto accontentare del secondo posto nella Divisione GT della 24H Series Continents, dietro al team Avia Sorg Rennsport (BMW). La 24H Series Europe è stata vinta dal team ProSport Racing (Aston Martin) con Speed Lover (Porsche) in seconda posizione.

Nella Divisione TCE, Autorama Motorsport by Wolf-Power Racing (Volkswagen) non solo ha conseguito la sua quarta vittoria della stagione con gli pneumatici Hankook, ma il team svizzero ha anche vinto le competizioni 24H Series Europe e 24H Series Continents. Così facendo, ha difeso il titolo generale della 24H Series sponsorizzata da Hankook, che si sono aggiudicati lo scorso anno.

La Porsche 911 GT3 R # 91 Herberth Motorsport (Ralf Bohn / Daniel Allemann / Robert Renauer) ha guidato il gruppo per la seconda parte della Hankook 12H MUGELLO 2020 questa mattina, e ha dovuto respingere anche gli attacchi della macchina gemella (# 92, Robert Renauer / Alfred Renauer / Max Edelhof / Vincent Kolb).Per tutto il pomeriggio, il divario tra il 1 ° e il 2 ° è stato regolarmente inferiore a 60 secondi.

Tuttavia, ogni speranza di un risultato 1-2 è andata persa quando la Porsche # 92 Herberth ha subito un guasto al cambio con appena un’ora rimasta, la risultante perdita di olio ha portato solo al terzo periodo di codice 60 dell’evento. Ciò ha lasciato la # 91 Herberth Motorsport libera di raccogliere una vittoria guadagnata duramente all’Hankook 12H MUGELLO 2020. Il team bavarese ha completato 334 giri dell’Autodromo Internazionale del Mugello di 5,245 km.

La Mercedes-AMG GT3 Evo CP Racing (# 85, Charles Putman / Charles Espenlaub / Joe Foster / Shane Lewis) ha ottenuto un meritato secondo posto assoluto dopo una corsa impeccabile, eguagliando il suo miglior piazzamento nella 24H SERIES fino ad oggi. Il team americano ha conquistato ieri la sua prima pole position assoluta, recuperando anche lo stesso giro delle due vetture Herberth Motorsport.

Quella che era stata una lotta incredibilmente,serrata per la vittoria in GT4 durante l’Hankook 12H MUGELLO alla fine è andata al Team Avia Sorg Rennsport BMW M4 GT4 (# 451, Björn Simon / José Manuel de los Milagros Viñegla / Sergio Paulet Diaz / Philippe Valenza). Una serie di pit stop non programmati nell’ultima ora ha finito per far cadere la PROsport Racing Aston Martin Vantage AMR GT4 (# 401, Nico Verdonck / Rodrigue Gillion / Carrie Schreiner) di quattro giri alla deriva, ma il team tedesco è comunque arrivato 2 ° di classe.

I risultati assicurano al Team Avia Sorg Rennsport il campionato Overall GT Teams Continentale della 24H SERIES, mentre PROsport Racing ha ottenuto punti sufficienti per mettere fuori portata il titolo del Overall GT Teams nella 24H SERIES Europe.

La Speed ​​Lover Porsche 991-II Cup (# 978, Eric Mouez / Olivier Dons / Jürgen van Hover) ha ottenuto la vittoria nella classe 991, appena davanti alla EBIMOTORS Porsche 718 Cayman GT4 CS MR (# 473, Alessandro Cutrera / LMDV / Marco Talarico / Marco Frezza). Il team italiano ha fatto un ritorno impressionante nella 24H SERIES dopo due anni di assenza con il 3 ° di classe in GT4.

Per la cronaca la vettura di Ebimotors ha fatto anche segnare il miglior tempo in gara per la categoria GT4, unica auto di classe a scendere sotto ai 2 minuti. La manifestazione è stata vinta dal team tedesco Herbert Motorsport su Porsche 911 GT3 R, capace di percorrere 334 tornate della pista toscana. Per Ebimotors sono stati 292 i giri portati a termine. Ora la stagione del team comasco proseguirà con l’ultima tappa del Campionato Italiano Gran Turismo 2020, valida per la classifica Sprint, a Vallelunga, durante il primo weekend di dicembre.

Stint particolarmente lunghi e condizioni dell’asfalto non ottimali sono stati un nemico in più che i quattro alfieri di Ebimotors hanno saputo contrastare egregiamente portando a termine la gara. Cutrera, portavoce dei quattro, ha espresso grande contentezza al termine della prova, facendo capire che nel 2021 ci saranno concrete possibilità di tornare in pista.

Partecipare alla 12 ore del Mugello è stata una sfida. Una volontà di cimentarsi in una prova di durata dove fisico e nervi sono stati messi a dura prova. Tutto è filato nel verso giusto, a partire dall’affidabilità della agile 718 Cayman GT4, ottimamente preparata dai meccanici del team di Enrico Borghi.

Al via molte vetture, di più categorie, con piloti anche di caratura internazionale. La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport Manthey Racing Evo numero 473 si è piazzata al 14esimo posto assoluto cogliendo un ottimo terzo posto di categoria GT4. La gara è stata divisa in due sessioni, disputatesi in due giorni consecutivi (venerdì e sabato), poiché le poche ore di luce disponibili non permettevano una manifestazione di 12 ore continuativa in una giornata.

Nella Divisione TCE, Autorama Motorsport by Wolf-Power Racing (VW Golf) non solo ha conseguito la sua quarta vittoria della stagione con gli pneumatici da corsa Hankook al Mugello, ma il team svizzero ha anche vinto le competizioni 24H Series Europe e 24H Series Continents. Così facendo, ha difeso il titolo generale della 24H Series sponsorizzata da Hankook, che si sono aggiudicati lo scorso anno.

“È stata una gara perfetta. Peccato che la nostra seconda auto si è dovuta ritirare a un passo dalla fine. L’auto e tutti gli altri componenti hanno funzionato molto bene”, ha dichiarato Robert Renauer dopo l’imponente vittoria. Tuttavia, nonostante questo successo, il team si è dovuto accontentare del secondo posto nella Divisione GT della 24H Series Continents, dietro al team Avia Sorg Rennsport (BMW). La 24H Series Europe è stata vinta dal team ProSport Racing (Aston Martin) con Speed Lover (Porsche) in seconda posizione.

Photo Luca Machetti Photography

SPEED RACER MOTORSPORT

Di Redazione

INDYCAR insider. Tutto su IndyCar Series, Indy Lights, Pro Mazda Championship e USF2000. Seguo anche AutoGP, USAC e World of Outlaws. Kartista nel tempo libero. Follow me on twitter @papix27