AutoGP – Kimiya Sato leader in campionato con la vittoria al Nurburgring

Kimiya Sato (Euronova Racing) si è aggiudicato la vittoria al termine di gara-2 al Nurburgring, teatro del sesto round dell’Auto GP 2013. Il giapponese, che aumenta il proprio vantaggio in vetta alla classifica, ha approfittato delle difficoltà avute in partenza dai piloti che lo precedevano in griglia. Si è così portato al terzo posto, alle spalle di Sergio Campana (Ibiza Racing Team), autore di uno scatto formidabile, e del poleman Roberto La Rocca (Comtec by Virtuosi).

[column col=”1/3″]

Classifica Campionato:

  1. Sato 150
  2. Campana 148
  3. Ghirelli 141
  4. Karthikeyan 122
  5. Kiss 65

[/column]

Anticipando il pit-stop, il muretto della compagine diretta da Vincenzo Sospiri ha poi permesso a Sato di trovare condizioni migliori per gli pneumatici nel confronto con Campana e La Rocca. Entrambi hanno infatti subito il sorpasso da parte del nipponico, perdendo anche le restanti speranze di podio a favore di Vittorio Ghirelli (Super Nova International) e Daniel De Jong (MP Motorsport), con il romano protagonista di una rimonta dalla terza fila dello schieramento e l’olandese in grado addirittura di recuperare il terzo gradino del podio dopo aver preso il via dall’ultima piazza.

Quarto posto sotto la bandiera a scacchi per Campana, seguito dal vincitore di gara-1 Narain Karthikeyan (Super Nova International). L’indiano è rimasto coinvolto in contatto alla prima curva con Robert Visoiu (Ghinzani Motorsport), penalizzato poi con un drive-through. Sesto Tamas Pal Kiss (Ibiza Racing Team) che ha rovinato l’aerodinamica anteriore alla prima curva. L’ungherese ha successivamente approfittato di un’intraversata di La Rocca a pochi giri dalla fine per sopravanzarlo. Gara comunque combattiva per il rookie venezuelano, che non ha mostrato timori reverenziali verso i due piloti che lottavano per il titolo.

Non da meno è stata Michela Cerruti (MLR71). Al suo esordio in Auto GP, nonostante la poca esperienza maturata con le ruote scoperte in Formula 3, la ventiseienne italiana ha riportato in zona punti il team di Michele La Rosa, riuscendo a centrare l’obiettivo in entrambe le corse. Si consolano anche Andrea Roda (Virtuosi UK) nono davanti a Kevin Giovesi (Ghinzani Motorsport). Penalizzato di due posizioni sulla griglia di gara-2 per un pezzo di nastro trovato in posizione irregolare sulla sua vettura nella prima corsa, il lombardo di Ghinzani si è trovato a dover alzare il piede alla prima curva, perdendo il contatto coi primi. Nonostante abbia recuperato arrivando ad occupare la leadership provvisoria della corsa, Kevin non è riuscito a replicare il podio di ieri.

Classifica Gara 2

AutoGP press – Photo4