AutoGP – Marrakech, Gara 1: Campana inarrestabile, primo podio per De Jong

Sergio Campana conquista la seconda e meritatissima vittoria stagionale sul cittadino marocchino di Marrkech, splendida sede del secondo appuntamento con la AutoGP. Il forte pilota del team Ibiza è partito dalla pole conquistata nel primo pomeriggio ed ha tenuto autorevolmente la testa della gara per tutto l’arco dei diciannove giri, malgrado a due tornate dal termine, dopo il pit, l’auto del pilota emiliano ha palesato problemi meccanici fumando vistosamente dal retrotreno.

Dietro la lotta per i restanti due gradini del podio vedeva protagonisti per gran parte della gara l’indiano Karthikeyan, Riccardo Agostini ed il rumeno Visoiu, che malgrado fosse riuscito ad avere la meglio su Karthikeyan non è poi riuscito a salire sul podio in quanto fermato da guai meccanici a due giri dal termine. Un banale errore ha invece pregiudicato le chance di podio per il giovane Agostini.

Ne ha approfittato De Jong che grazie ad un pit-stop perfetto è riuscito ad agguantare il suo primo podio nella categoria davanti al giapponese Sato, uno dei più veloci in pista con la Lola di Euronova. E’ riuscito a rimanere in top-5 Agostini che sul traguardo ha preceduto Spavone, Karthikeyan e l’ottimo Ghirelli, che fino al momento del problematico pit-stop stazionava nelle zone alte della classifica. Con questa affermazione Campana ha scavalcato Sato in campionato.

Domani in tarda mattinata appuntamento con la seconda gara, che vedrà il giovane italiano Andrea Roda scattare in pole grazie all’ottava posizione conquistata oggi. Diretta su Eurosport.

Sabato 6 aprile, Gara

1 – Sergio Campana – Ibiza – 19 giri in 29’06”179
2 – Daniel De Jong – Manor MP – + 1”033
3 – Kimiya Sato – Euronova – + 1”778
4 – Riccardo Agostini – Manor MP – + 3”752
5 – Antonio Spavone – Super Nova – + 10”906
6 – Narain Karthikeyan – Zele – + 14”810
7 – Vittorio Ghirelli – Super Nova – + 35”947
8 – Andrea Roda – Virtuosi – + 36”767
9 – Luciano Bacheta – Zele – + 37”054
10 – Giuseppe Cipriani – Ibiza – + 38”034
11 – Yoshitaka Kuroda – Euronova – + 42”954
12 – Michele La Rosa – MLR71 – + 44”336
13 – Max Snegirev – Virtuosi – + 50”696
14 – Robert Visoiu – Ghinzani – + 2 giri
15 – Meindert Van Buuren – Manor MP – ritirato

Giro più veloce: Narain Karthikeyan – 1’28”450

[follow id=”Papix27″ size=”large” count=”true” ]