Chili Bowl 2015, anteprima: 330 gladiatori nell’arena di Tulsa

1photo2

Guerra! Sarà una vera e propria guerra quella che i 330 ‘gladiatori’ iscritti alla 29esima edizione del Chili Bowl Nationals si faranno per conquistare la gara ‘dirt’ più ambita al Mondo, la Daytona 500 di ogni dirt-racer d’America e non solo, la gara da vincere almeno una volta nella vita!.

Il Chili Bowl è un po’ come un regalo di Natale che Emmett Hahn e Lanny Edwards, ideatori della manifestazione, si sono voluti fare con la complicità di Bob Berryhill e la sua Chili Bowl, azienda appunto produttrice di chili. Dalla prima edizione del 1987 i Nationals di Tulsa saranno chiamati semplicemente The Chili Bowl, la risposta del mondo dei motori al Super Bowl di football.

Oltre 180mila cavalli, 15.000 spettatori, paddock stracolmo e tanta passione: tre ingredienti che fanno del chili di Tulsa il piatto più piccante d’America grazie alla presenza di campioni provenienti dalla World of Outlaws, dalla USAC, dalla IndyCar e dalla NASCAR, in un mix impareggiabile sotto tutti i profili che innalza a vette sempre più alte il livello della competizione. Ultimo ingrediente, e non di importanza, l’argilla, elemento fondamentale che ricopre il quarto di miglio del Tulsa Expo Raceway che per cinque magiche notti pulserà di vita propria.

Nel 1987 alla gara inaugurale si presentarono in 52 ed il torneo durava appena due giorni. Adesso ci sono addirittura 4 giornate di qualificazione per comporre la finale del Sabato sera, la A-Main. Un terzo dei piloti partecipa ad una delle notti di qualificazione nel tentativo di accedere direttamente alla A-Main. Ogni qualificazione è formata da alcune heat che faranno accedere i migliori alla feature race di 25 giri, la quale qualifica i primi 4 direttamente alla A Main. I piloti che non riescono ad accedere alla finale nella loro notte di qualificazione avranno l’occasione di giocarsi il tutto per tutto nell’ultima giornata partendo dal girone J, cercando di finire nella miglior posizione possibile per poi scalare la vetta nei gironi I, H, G, F, E, D, C e B per poter raggiungere la A. Il Sabato i migliori 4 delle due B-Main accederanno direttamente alla A-Main.

I nomi che daranno vita a quella che si prospetta l’edizione più eccitante di sempre sono quelli dei protagonisti delle varie serie come la Wolrd of Outlaws, la USAC Sprints e la ASCS che avete imparato a conoscere attraverso la rubrica ‘This week in dirt’. Il netto vincitore del 2014 Bryan Clauson, i mastini del Chili Kevin e Sammy Swindell, JJ Yeley, Jerry Coons Jr., l’idolo locale Blake Hahn, Ricky Stenhouse Jr. e Kyle Larson dalla NASCAR, Tracy Hines, l’open-wheeler in Indy Lights Kyle O’Gara, il recordman di Bonneville Damion Gardner, il campione 2014 della USAC Midgets Rico Abreu (sangue italiano) ed ovviamente la beniamina di MotorsportRants Harli White che in pista a dovrà vedersela niente popò di meno che con la ex-pilota IndyCar Sarah Fisher, al ritorno nelle competizioni che l’hanno lanciata nell’Olimpo del motorsport.

Non manca proprio niente a questa edizione 2014 per essere una delle più grandi di sempre e a voi non resta che accomodarvi al PC dal 13 Gennaio e seguirla insieme a noi dimotorsportrants.com, gli unici in Italia a garantirvi un ampio coverage per il dirt track racing.

Per entrare sin da subito nell’atmosfera del Chili Bowl vi proponiamo questo cortometraggio veramente ben fatto che si riferisce all’edizione 2014 vinta dall’osannato Bryan Clauson.

 

Entry List completa

Il programma

13/1 Warren Cat Qualifying Night / VIROC VII
14/1 River Spirit Casino Qualifying Night
15/1 John Christner Trucking Qualifying Night
16/1 Vacuworx Global Qualifying Night
17/1 Lucas Oil Championship Night

 

Roberto Del Papa – @papix27