Chili Bowl, Day 1: Instoppabile Kyle Larson, è già finale!

10924797_852353931495054_7675752843418925796_n

Dalle stalle alle stelle in poche ore, solo un talento cristallino come Kyle Larson da Elk Grove, California poteva riuscirci…
Dopo aver mandato tutti i suoi piani all’aria con un cappottamento nella heat race d’apertura, il californiano rookie of the year nella NASCAR Sprint Cup è riuscito a rimettersi in carreggiata vincendo la finale C dalla sesta piazza di partenza, la B dalla tredicesima ed infine la A di 25 giri che gli garantisce l’ingresso automatico nella A-Main di Sabato, la finale che assegnerà il titolo 2015.

Non pensavo di riuscirci” ha detto Larson intervistato in Victory Lane. “Sapevo di poter arrivare alla B e magari entrare per un pelo nella finale A e per me un arrivo interno alla sesta-settima piazza sarebbe stato un buon motivo per lasciare Tulsa con soddisfazione. Ogni cosa sembrava perduta dopo l’incidente nella heat.”

Al giro numero 4 il pilota del Keith Kunz Motorsports si trovava già nella top-10 dalla 17esima piazza di partenza, guadagnando ulteriore terreno al decimo giro grazie ad una caution che lo ha portato a ridosso del podio. Al 15esimo passaggio Larson è riuscito ad agguantare il secondo posto iniziando una emozionante battaglia con il leader Zach Daum, che si è arreso negli ultimi cinque giri a Larson complice anche l’inevitabile traffico che si crea nel piccolo catino indoor dell’Oklahoma.

Al pari di Larson passano direttamente nella finalissima Brad Loyet, ottimo secondo al ritorno in una midget dopo lo scorso anno e Spencer Bayston, miglior rookie della serata. Fuori, ma non spacciati per la corsa alla finale, Daum, Sam Haferteper, Levi Jones e Jonathan Beason, alla vigilia tra i favoriti per l’accesso nel round finale di Sabato.

Prima della finale A è andato in scena anche il consueto Vacuwork Invitational Race of Champions vinto da Sammy Swindell davanti a Bryan Clauson e Cory Kruseman.

 

B-Features: Top 4 advance to the A-Feature.
B Feature 1 (15 Laps): 1. 71K-Kyle Larson[13]; 2. R8-Joey Moughan[2]; 3. 2ND-Jeb Sessums[1]; 4. 5C-Colten Cottle[3]; 5. 4-Caleb Armstrong[6]; 6. 35F-Michael Faccinto[16]; 7. 23-Jimmy Light[5]; 8. 76M-Adam Pearson[7]; 9. 14S-Steve Schaberg[11]; 10. 35M-Matt Sherrell[14]; 11. 98D-Clint Boyles[10]; 12. 7C-Chance Morton[15]; 13. 7K-Robby Parish[4]; 14. 83G-Matt Gilbert[12]; 15. (DNF) 0G-Glenn Styres[9]; 16. (DNF) 1W-Mike Wheeler[8]
B Feature 2 (15 Laps): 1. 52C-Isaac Chapple[2]; 2. 63NZ-Michael Pickens[9]; 3. 79J-Jacob Patton[6]; 4. 7SS-Wade Seiler[10]; 5. 51J-R.J. Johnson[13]; 6. 17E-Blake Edwards[7]; 7. 0T-Tyler Brehm[5]; 8. 16-Brandon Matus[8]; 9. 81-Ryan Beechler[16]; 10. 22D-David Stephenson[15]; 11. 17T-Travis Scott[11]; 12. 87F-Brian McClelland[12]; 13. (DNF) 86C-David Camfield[14]; 14. (DNF) 11C-Chett Gehrke[1]; 15. (DNF) 80-Josh Hawkins[4]; 16. (DNF) 22Q-David Prickett[3]

VIROC VII
VIROC VII (20 Laps): 1. 1-Sammy Swindell[4]; 2. 63-Bryan Clauson[12]; 3. 21K-Cory Kruseman[5]; 4. 71-Christopher Bell[9]; 5. 71K-Kyle Larson[6]; 6. 39-Kevin Swindell[14]; 7. 97-Rico Abreu[3]; 8. 24-Tracy Hines[10]; 9. 71L-Damion Gardner[7]; 10. 5-Jerry Coons Jr[15]; 11. 47X-Tim McCreadie[11]; 12. (DNF) 6K-Ricky Stenhouse Jr[2]; 13. (DNF) 05-Brad Loyet[13]; 14. (DNF) 1ST-J.J. Yeley[8]; 15. (DNF) 15X-Chad Boat[16]; 16. (DNF) 22-John Heydenreich[1]

A-Feature: Top 3 advance to Saturday’s A-Feature.
A Feature (25 Laps): 1. 71K-Kyle Larson[17]; 2. 05-Brad Loyet[4]; 3. 39B-Spencer Bayston[3]; 4. 21S-Joey Saldana[12]; 5. 88B-Terry Babb[7]; 6. 5C-Colten Cottle[23]; 7. 3N-Jake Neuman[6]; 8. 63NZ-Michael Pickens[20]; 9. 5D-Zach Daum[5]; 10. R8-Joey Moughan[19]; 11. 2ND-Jeb Sessums[21]; 12. 27-Alex Bright[14]; 13. 15H-Sam Hafertepe Jr[1]; 14. 56-Levi Jones[2]; 15. 11A-Andrew Felker[13]; 16. 52C-Isaac Chapple[18]; 17. 8J-Jonathan Beason[11]; 18. 7SS-Wade Seiler[24]; 19. 79J-Jacob Patton[22]; 20. (DNF) 35-Billy Wease[15]; 21. (DNF) 78-Nick Wean[9]; 22. (DNF) 17S-Dominic Scelzi[8]; 23. (DNF) 19P-Robert Ballou[10]; 24. (DNF) 71X-Tyler Courtney[16]
Lap Leader(s): Levi Jones 1-7; Zach Daum 8-20; Kyle Larson 21-24;

10926373_757028607717979_9000248447984351898_n

 

Roberto Del Papa – @papix27