Chili Bowl, Day 2: Tutto facile per Abreu, fuori Swindell e Yeley

12514039_1064458633577677_8697823301076253305_o

Come in un dejavù che rievoca il trionfo dello scorso anno ecco spuntare di nuovo la piccola sagoma di Rico Abreu nel winners circle del Tulsa Expo Raceway, alla sua seconda serata di qualifiche per il Chili Bowl Nationals di Sabato notte. L’italo-portoghese di Rutherford, California si è sbarazzato facilmente di tutti i suoi avversari sin dalla heat di qualificazione, la 3, dove ha regolato senza fatica Tyler Thomas, che ha ritrovato in finale ed ottimo secondo. Con l’accesso di diritto nella A-Main di Sabato e probabilmente uno start nelle prime due file per il californiano la quota al betting è davvero molto bassa ed il suo nome è quello più opzionabile per la vittoria finale.

“Ho iniziato con il piede giusto proprio come feci lo scorso anno” ha dichiarato il pilota del Keith Kunz Motorsports. “Essere subito qualificati per la A-Main di Sabato mi da molta confidenza e quella è una gara atipica per le midget, molto lunga visto che siamo abiutati a gare di massimo 25-30 giri, – la finale del Chili è di ben 50 giri – quindi gli ultimi 10 saranno davvero intensi.” Abreu termina al meglio una giornata iniziata davvero con il piede giusto grazie all’ufficialità del suo accordo con la ThorSport per l’intera stagione 2016 nella NASCAR Camping World Truck Series.

Partito dalla sesta piazza il californiano già al secondo giro è riuscito a prendere il controllo del secondo posto dietro Tyler Thomas iniziando con il leader provvisorio una bella ed intensa lotta ‘al gatto e il topo’, con i due che ad ogni staccata si appaiavano cercando la linea migliore per affrontare le basse sopraelevato del 1/4 di miglio di Tulsa. Al dodicesimo giro caution e tutto da rifare, vantaggio per Abreu che al successivo restart ha infilato Thomas in T1 ed ha preso il largo fino alla duplice bandiera a scacchi con un gap di 0.845 secondi su Thomas, bravo a riavvicinarsi nel finale approfittando di un’altra neutralizzazione.

12489374_1064460976910776_1967670057887784223_o

“Tutti andavano in basso ed io invece continuavo a martellare all’esterno”, ha detto Thomas sul sorpasso finale che gli ha concesso l’accesso in finale. “Sono senza parole, finalmente al quarto tentativo al Chili Bowl ha avuto tra le mani un’auto perfetta, non potevo mancare alla finale questa volta. Ho dovuto provare all’interno su Rico negli ultimi giro, ma lui è stato bravo a mantenere la linea alta, quella più veloce stasera.”

Terzo posto per il ‘last-minute’ Thomas Mesaraull, era senza un sedile fino a pochi giorni fa, qualificatosi per un soffio alla finale dopo una estenuante lotta con Parker Price-Miller che partito diciassettesimo meritava sicuramente anche lui l’accesso per il ‘big show’. Niente da fare per Sammy Swindell, di cui del 5 volte campione del Chili Bowl resta purtroppo solo il nome, e J.J. Yeley, addirittura out nella semifinale.

A-Feature: Top 3 advance to Saturday’s A-Feature.

A Feature 1 (25 Laps): 1. 97-Rico Abreu[6]; 2. 91T-Tyler Thomas[1]; 3. 2X-Thomas Meseraull[4]; 4. 9P-Parker Price-Miller[19]; 5. 7B-Austin Brown[2]; 6. 5S-Chase Stockon[7]; 7. 8K-Blake Hahn[8]; 8. 68W-Jake Swanson[16]; 9. 92-Brenden Bright[21]; 10. 8-Alex Sewell[9]; 11. 50-Daniel Adler[24]; 12. 25-Steve Buckwalter[13]; 13. 17D-Alex DeCamp[12]; 14. 6K-Josh Lakatos[18]; 15. 57D-Daniel Robinson[20]; 16. 05T-Gary Taylor[11]; 17. 69-A.J. Fike[5]; 18. 1-Sammy Swindell[22]; 19. (DNF) 51X-Colby Copeland[17]; 20. (DNF) 11-Tyler Courtney[14]; 21. (DNF) 73-Jason McDougal[10]; 22. (DNF) 39C-Payton Pierce[3]; 23. (DNF) 99W-Larry Wight[15]; 24. (DNF) 9$-Kyle Clark[23]

Lap Leaders: Tyler Thomas 1-12; Rico Abreu 13-25
Hard Charger: Parker Price-Miller +15

 

I qualificati alla A-Main di Sabato

Alex Bright
Joey Saldana
Zach Daum
Rico Abreu
Tyler Thomas
Thomas Meseraull

 

Roberto Del Papa – @papix27