Chili Bowl, Day 3: Christopher Bell guadagna la finale, dentro anche Coons Jr. e Cottle. Stenhouse Jr. fuori per un soffio

12493459_1064986843524856_8658441337863263754_o

E’ un Christopher Bell in piena forma quello apparso questa notte al Tulsa Expo Raceway in occasione della terza e penultima notte di qualificazioni per il Chili Bowl di Sabato sare. Il pilota di Norman, Oklahoma ha dominato in lungo e in largo la finale da 25 giri comandando la gara dal primo all’ultimo giro, conquistando così la sua seconda vittoria in carriera in una A-Main di qualificazione dopo quella dello scorso anno.

“Se mi date una gara all’anno, questa è la gara. E’ qualcosa che voglio vincere assolutamente e lo farò lo prometto.” ha detto il giovane Bell durante le interviste post-gara. “Voglio vincere più di chiunque altro e spero di avere tutta questa carica anche nella finale di Sabato.” E dopo la qualificazione di Rico Abreu ieri, per il Keith Kunz Motorsports si tratta del secondo pilota ad accedere direttamente in finale.

La gara decisiva ha vissuto su varie cautions, mai un problema per Bell che ad ogni restart riusciva a non solo a mantenere la testa del gruppo ma ogni volta a scappar via conquistando anche mezza retta di vantaggio sugli inseguitori capitanati da Jerry Coons Jr. molto veloce nel suo recupero dalla decima posizione di partenza. Insieme a Coons, CJ Leary e Tracy Hines hanno innescato una lotta a tre per i restanti due posti che portano diretti in finale, mentre Bell in tutta sicurezza riusciva a tagliare la linea del traguardo con ben 2.360 secondi di vantaggio, un’eternità per questo tipo di competizione.

All’ultimo restart quattro giri dal termine un piccolo errore di Leary ha spianato la strada a Coons Jr. per il secondo posto e per la tredicesima finale al Chili Bowl in tredici partecipazioni!.

“E’ tutta questione di rimanere al passo coi tempi”, ha scherzato Coons rigurado il suo record di presenze in finale al Chili Bowl. “Le cose sono cambiate, i mezzi sono cambiati e cosi i vari setup da fare, bisogna sempre sapere cosa sta cambiando col passare degli anni. Ci sono stati degli anni in cui ho avuto difficoltà con i setup”.

Il terzo ed ultimo posto valido per l’accesso alla finalissima è andato a Shane Cottle, anche lui bravo ad approfittare della sbavatura di Leary.

12493798_1064992963524244_7101912784550110823_o

Rimangono fuori dai giochi, per ora, due grandi nomi come Brady Bacon, Paul McMahan ed il pilota NASCAR Ricky Stenhouse Jr., comunque molto bravo a rimontare dalla tredicesima piazza di partenza. Decima piazza per Harli White (in azione sopra), forse tagliata fuori dai giochi per le prime piazze dalle troppe cautions che le hanno ‘spezzato’ il ritmo. Resta comunque una buona prestazione per poter ambire ad un’ottima posizione di partenza nella C-Main di Sabato. Gara opaca per Justin Allgaier, solo diciottesimo su 24 piloti al via.

 

A-Feature: Top 3 advance to Saturday’s A-Feature.

A Feature 1 (25 Laps): 1. 71-Christopher Bell[1]; 2. 5-Jerry Coons Jr[10]; 3. 71X-Shane Cottle[16]; 4. 2A-C.J. Leary[7]; 5. 24-Tracy Hines[6]; 6. 17R-Ricky Stenhouse Jr[13]; 7. 5X-Justin Peck[18]; 8. 38-Justin Grant[9]; 9. 3B-Joe B. Miller[22]; 10. 17H-Harli White[11]; 11. 15D-Andrew Deal[5]; 12. 76M-Brady Bacon[20]; 13. 29S-Anthony Nocella[15]; 14. 05S-Dominic Scelzi[14]; 15. 17M-Paul McMahan[21]; 16. 27H-Tanner Berryhill[12]; 17. 47-Danny Stratton[3]; 18. 7JA-Justin Allgaier[8]; 19. 37B-Jake Blackhurst[23]; 20. 37-Seth Bergman[24]; 21. 7A-Scott Weir[19]; 22. 56J-Sheldon Haudenschild[2]; 23. 7XX-Gage Walker[4]; 24. (DNF) 91K-Kevin Bayer[17]

Lap Leader: Christopher Bell 1-25
Hard Charger: Shane Cottle +13

 

I qualificati alla A-Main di Sabato

Alex Bright
Joey Saldana
Zach Daum
Rico Abreu
Tyler Thomas
Thomas Meseraull
Christopher Bell
Jerry Coons Jr.
Shane Cottle

 

Roberto Del Papa – @papix27