This week in dirt: Donny Schatz campione WoO 2014, Bell domina gli Short Track Natl’s

470x600-K4oqZ5S9csO7M3jx220873

La World of Outlaws ha incoronato ancora una volta Donny Schatz come suo campione, ma la stagione non è finita e ci sono le World Finals di Charlotte da affrontare, tre notti di puro dirt racing con i migliori specialisti d’America e non solo. Intanto con Gian Luca Guiglia scopriamo cosa è successo nelle due gare della scorsa settimana. Anche la ASCS volge al termine ed anche l’edizione 2014 degli Short Track Nationals sono andati in archivio con la vittoria di Christopher Bell. A chiudere il report della Trophy Cup da Tulare, California con una bella pagina di sport ed eroismo.

World Of Outlaws Sprint Car Series: Schatz sale a 26 e si aggiudica matematicamente il titolo

DS_2012_ELD_050412

Nelle due tappe di avvicinamento alle World of Outlaws World Finals, che si svolgeranno sulla Dirt Track di Charlotte Donny Schatz ha messo altri due mattoncini nella sua stagione dei record, andando a vincere con una spettacolare rimonta dall’undicesima posizione – e che ci volete fare – in quel di Fremont, Ohio e incamerando un secondo posto alle spalle di Ryan Smith a Port Royal, Pennsylvania.

Lo score del futuro sei volte campione, che ha matematicamente conquistato il titolo a patto di presentarsi in pista a Charlotte per le ultime tre gare, sale a 26 vittorie, 62 top-5 e 79 top-10, mentre il vantaggio in classifica su Pittman – terzo a Port Royal il 25 ottobre – lievita a quota 316.

“Non so cosa dire. Abbiamo battuto gli Outlaws,” ha detto Smith, nativo di Kunkletown, Pennsylvania e membro dell Pennsylvania Posse, tra gli applausi del pubblico locale dopo la vittoria in casa al Port Royal Speedway. “E’ un lavoro di squadra. Essere qui insieme agli Outlaws lo rende ancora più bello.”

“Vorrei aver avuto più tempo per lavorare sulla macchina,” ha detto Schatz, che il 18 ottobre al Freemont Speedway aveva vinto la resistenza di Shane Stewart a cinque tornate dal termine e a Port Royal non è riuscito a scavalcare Smith nonostante un attacco ai meno due. “I ragazzi hanno fatto un lavoro fenomenale, ma Smith andava un po’ meglio di noi. L’ho raggiunto e ho notato che continuava ad allargare un po’ in curva uno e due, per cui ho pensato di poterlo attaccare. Ci siamo ritrovati nel traffico e ho perso il treno… ho fatto tutto il possibile, ma non sono stato abbastanza bravo.”

La lunghissima stagione della WOO Sprint Car Series si chiuderà con le tre gare delle World Finals a Charlotte e poi per Schatz sarà tempo di festeggiare!
World of Outlaws STP Sprint Car Series Statistical Report; Fremont Speedway; Fremont, Ohio; Oct. 18, 2014

A-Main – (40 Laps) – 1. 15-Donny Schatz [11] [$10,000]; 2. 2-Shane Stewart [2] [$5,500]; 3. 16A-Chris Andrews [1] [$3,200]; 4. 7S-Jason Sides [7] [$2,800]; 5. 49X-Cole Duncan [4] [$2,500]; 6. 5R-Byron Reed [8] [$2,300]; 7. W20-Greg Wilson [12] [$2,200]; 8. 49-Brad Sweet [5] [$2,100]; 9. 9-Daryn Pittman [14] [$2,050]; 10. 14K-Dale Blaney [23] [$2,000]; 11. 9X-Rob Chaney [6] [$1,500]; 12. 11-Steve Kinser [3] [$1,200]; 13. 1ST-Gary Taylor [9] [$1,100]; 14. 51-Paul McMahan [16] [$1,050]; 15. 83-Bryan Clauson [13] [$1,000]; 16. 40DD-Caleb Griffith [19] [$900]; 17. 21-D.J. Foos [26] [$]; 18. 24H-Brandon Wimmer [20] [$800]; 19. 35-Stuart Brubaker [15] [$800]; 20. 11K-Kraig Kinser [17] [$800]; 21. 4-Cody Darrah [21] [$800]; 22. 45L-Brian Lay [25] [$]; 23. 29-Kerry Madsen [10] [$800]; 24. 45-Tim Shaffer [22] [$800]; 25. 71M-Joey Saldana [18] [$800]; 26. O9-Craig Mintz [24] [$800]. Lap Leaders: Shane Stewart 1-3, 5-34, Chris Andrews 4, Donny Schatz 35-40. KSE Hard Charger Award: 14K-Dale Blaney [+13]

 

World of Outlaws STP Sprint Car Series Statistical Report; Port Royal Speedway; Port Royal, Pa.; Oct. 25, 2014

A-Main – (30 Laps) – 1. 94-Ryan Smith [4] [$10,000]; 2. 15-Donny Schatz [3] [$5,500]; 3. 9-Daryn Pittman [8] [$3,200]; 4. 29-Kerry Madsen [2] [$2,800]; 5. 4-Cody Darrah [10] [$2,500]; 6. 1Z-Lucas Wolfe [1] [$2,300]; 7. 19M-Brent Marks [12] [$2,200]; 8. 2-Shane Stewart [16] [$2,100]; 9. 48-Danny Dietrich [11] [$2,050]; 10. 51-Paul McMahan [5] [$2,000]; 11. 11E-Mike Erdley [18] [$1,500]; 12. 3Z-Brock Zearfoss [15] [$1,200]; 13. 83-David Gravel [14] [$1,100]; 14. 27-Greg Hodnett [13] [$1,050]; 15. 71M-Joey Saldana [6] [$1,000]; 16. 14-Lance Dewease [17] [$900]; 17. 21K-Kyle Reinhardt [20] [$800]; 18. 11-Steve Kinser [22] [$800]; 19. 49-Brad Sweet [9] [$800]; 20. 20-Ryan Taylor [7] [$800]; 21. 1s-Logan Schuchart [21] [$800]; 22. RG3-Logan Wagner [19] [$800]; 23. 56-Nate Snyder [23] [$800]; 24. 17B-Steve Buckwalter [24] [$800]. Lap Leaders: Kerry Madsen 1-2, Lucas Wolfe 3-17, Ryan Smith 18-30. KSE Hard Charger Award: 2-Shane Stewart [+8]

 

 

ASCS: Christopher Bell domina gli Short Track Nationals

Christopher Bell, National, Friday Prelim Short Track Nationals, October 24, 2014

Dopo due secondi posti nelle due ultime edizioni finalmente Christopher Bell è riuscito a mettere le mani sul trofeo degli Short Track Nationals di Little Rock, Arkansas conquistando anche i 15mila dollari che spettano al vincitore nella finale del sabato programmata sui 40 giri.

Partito dalla quinta posizione, il diciannovenne di Norman, Oklahoma, ha compiuto il sorpasso vincente rubando il comando a AG Rains verso la metà gara dopo una ripartenza da caution, diventando il diciassettesimo vincitore diverso degli STN. Il week-end di Bell era partito bene già dal Venerdì quando ha conquistato la ‘preliminary night’ che dà l’accesso automatico alla finale.

“Non credevo di avere una chance, eravamo pessimi nelle libere,” ha detto Bell dopo la vittoria. “I ragazzi hanno cambiato tutto e questo è il loro premio, è grandioso.” Ora per Bell il prossimo tentativo di colpaccio sarà il Chili Bowl di Tulsa e state certi che sarà della partita.

Le qualifying nights hanno purtroppo avuto anche un episodio di sport molto negativo che ahime ha coinvolto Harli White, ‘monster-trucked’ da Eric Riggins Jr. durante l’ultimo giro della B-Main in piena lotta per il terzo posto. Tutti ok ma Riggins ha rischiato addirittura il liciaggio. Harli si è presentata ancora in pista nel giorno della finale ma la sua rincorsa alla A-Main si è fermata alla finale B e per questo ha ricevuto il premio di pilota più tenace del week-end.

Qui il video

Lucas Oil American Sprint Car Series presented by MAVTV American Real
I-30 Speedway – Little Rock, Ark.
27th Short Track Nationals
Saturday, October 25, 2014

Protect the Harvest A-Feature (40 Laps): 1. 31B-Christopher Bell[5]; 2. 87R-Aaron Reutzel[3]; 3. 21B-Brian Brown[1]; 4. 77X-Wayne Johnson[12]; 5. 01-Kevin Swindell[13]; 6. 4J-Gary Taylor[10]; 7. 82Z-Dusty Zomer[19]; 8. 4-Stevie Smith[22]; 9. 3A-A.G. Rains[2]; 10. 95-Matt Covington[4]; 11. 5R-Jerod Roller[17]; 12. 18-Tony Bruce Jr[11]; 13. 8-Alex Sewell[8]; 14. 03-Joe Wood Jr[18]; 15. 44-A.J. Bruns[15]; 16. 3H-Brandon Hanks[20]; 17. (DNF) 21T-Ray Allen Kulhanek[9]; 18. (DNF) 49-Shawn Dancer[7]; 19. (DNF) 45X-Johnny Herrera[16]; 20. (DNF) 12D-Dalton Davis[6]; 21. (DNF) 26-Marshall Skinner[21]; 22. (DNF) 10G-Terry Gray[14]

Lap Leaders: Brian Brown 1-14; A.G. Rain 15-19; Christopher Bell 20-40
KSE Hard Charger: Stevie Smith +14
FSR High Point Driver: Alex Sewell

 

Croft vince al Trophy Cup a Tulare, ma l’eroe è Rico Abreu

CrodtOct18

Willie Croft ha vinto la Trophy Cup 2014 al Thunderbowl Raceway di Tulare, California, precedendo sul traguardo Greg DeCaires e Mitchell Facinto. A far notizia però è stato Rico Abreu – un metro e qualcosina di puro coraggio – che ha salvato Tim Keading dalle fiamme invisibili dell’etanolo che evavano avvolto la sua auto dopo uno scontro involontario proprio con Abreu che lo seguiva.

2014 Trophy Cup, 10/18 – Saturday

A Main – 50 Laps: 1 Wlllie Croft, 2 Greg DeCaires, 3 Mitchell Faccinto, 4 Mason Moore, 5 Bud Kaeding, 6 Carson Macedo, 7 Roger Crockett, 8 Terry McCarl, 9 Steven Tiner, 10 Kyle Hirst, 11 Justyn Cox, 12 Cory Eliason, 13 Brent Kaeding, 14 Henry Van Dam, 15 Jonathan Allard, 16 Colby Copeland, 17 D. J. Netto, 18 Tim Kaeding, 19 Craig Stidham, 20 Shane Golobic, 21 Tim Kaeding, 22 Rico Abreu, 23 Dominic Scelzi, 24 Scott Russell

Questo è il fantastico video del week-end realizzato della mitica Loudpedal Productions.

 

LA USAC Silver Crown tornerà all’Iowa Speedway

Il calendario della USAC Silver Crown inizia a prendere forma e pochi giorni fa i vertici della serie hanno dichiarato che la Silver Crown, unica divisione che corre sia su dirt che su pavement tornerà all’Iowa Speedway di Newton nel week-end del 20 Giugno in concomitanza con la NASCAR Camping World Truck Series. La Silver Crown corse per l’ultima volta sul piccolo anello dell’Iowa nel 2010.