This week in dirt: Pittman, Stockon e Clanton aprono le danze

5670608691_1af6f3f879_b

Ritorna sulle pagine di MotorsportRants la rubrica più sporca di sempre, This week in dirt!. Sono iniziate all’alba del nuovo anno le ostilità per i tre maggiori campionati dirt d’America e già le prime sorprese, come le prime conferme, non hanno tardato ad arrivare. Nella World of Outlaws finemente curata dal nostro Gian Luca Guiglia Daryn Pittman, Donny Schatz e Brad Sweet hanno messo da subito in chiaro che per vincere il campionato 2015 chiunque dovrà fare i conti con ognuno di loro. Ma la stagione è lunga ed ogni errore costerà caro oltre che una bella indigestione di argilla.

Al via anche la serie USAC National Sprint, come da prassi in pista nel mite clima della Florida per i primi lampi stagionali. Malgrado due vittorie in due settimane Ballou è solo terzo in campionato che per il momento vede leader un regolare Chase Stockon, nell’attesa che sua maestà Brayan Clauson si faccia vivo.

Chiudiamo questo primo numero del 2015 con la serie regina delle Late Models, dove l’uomo da battere resta come sempre Darrell Lanigan, che però ha compiuto qualche passo falso ed ora è costretto ad inseguire il leader Shane Clanton distanziato di novanta punti. Riassunto delle prime scaramucce stagionali a cura di Federico ‘NASCARmania’ Floccari.

World Of Outlaws Sprint Car Series – Sono subito botte da orbi

Daryn-Pittman1

E’ partita subito a tutta, la stagione 2015 della World Of Outlaws Sprint Car Series, con i protagonisti annunciati a suonarsele di santa ragione al Volusia Speedway Park in occasione dei DIRTcar Nationals. Il campionato è stato aperto da tre gare in tre notti, vinte rispettivamente da Daryn Pittman, Donny Schatz e Brad Sweet.

Se nella notte di domenica Sweet ha avuto la meglio su Paul McMahan con un sorpasso al settimo giro dei trenta in programma, la gara più spettacolare è andata sicuramente in scena venerdì e ha visto i vincitori delle ultime stagioni, Daryn Pittman e Donny Schatz, giocarsi il successo fino all’ultima curva dell’ultimo giro.

A due giri dalla fine Schatz ha commesso un piccolo errore in fase di doppiaggio ed è finito sulla terra riportata, all’esterno della traiettoria, quel tanto che è bastato a consentire il tuffo all’interno di Pittman. I due hanno ingaggiato una lotta tra titani, ma la manovra disperata di Schatz sul filo di lana non è andata a segno. Uno a zero per Pittman.

“Quando l’ho visto scivolare ed essere costretto ad alzare il piede ho pensato che non commette molti errori e che questo era uno bello grosso,” ha detto l’uomo di Owasso. “Dovevamo trarne vantaggio.”

Il vantaggio di Pittman è svanito la sera dopo, quando Schatz ha sbaragliato la concorrenza nonostante un problema ad una valvola del motore, patito nella Dash. Il sei volte campione ha impiegato appena otto giri a mettersi in testa, per poi lasciare per strada Danny Lasoski e un positivo Steve Kinser. Successo numero 174 in carriera per il fenomeno del Tony Stewart Racing.

“I ragazzi hanno fatto un lavoro spettacolare. Mi hanno permesso di correre la feature,” ha detto Donny. “Come ho detto, si era messa male. Dovevamo effettuare delle regolazioni, ma non c’è stato tempo. Quindi la macchina non era al meglio, ma ha comunque vinto. Ne sono felice, ho sempre voluto un alligatore (il tradizionale trofeo dei DIRTcar Nationals, ndr)”.

Dopo tre gare la classifica di campionato è ovviamente cortissima e vede al comando Brad Sweet – complessivamente il migliore della tre giorni di Barberville – con quattro punti su Schatz, sei su Pittman, quattordici su Saldana e sedici su Hodnett.

Includendo la prima serata dei DIRTcar Nationals, quella riservata alla , la classifica della manifestazione della Florida è invece andata a Daryn Pittman, che torna così a casa in compagnia del “Big Gator”.

E ora sotto con l’abbuffata di dirt. La stagione è cominciata!

World of Outlaws Sprint Car Series Statistical Report; Volusia Speedway Park; Barberville, Fla.; Feb. 13, 2015

A-Main – (25 Laps) – 1. 9-Daryn Pittman [3] [$10,000]; 2. 15-Donny Schatz [6] [$5,500]; 3. 27-Greg Hodnett [1] [$3,200]; 4. 71M-Joey Saldana [2] [$2,800]; 5. 49-Brad Sweet [10] [$2,500]; 6. 51-Paul McMahan [5] [$2,300]; 7. 14K-Dale Blaney [12] [$2,200]; 8. 2-Shane Stewart [17] [$2,100]; 9. 83-David Gravel [19] [$2,050]; 10. 29-Kerry Madsen [9] [$2,000]; 11. 7S-Jason Sides [8] [$1,500]; 12. 41-Jason Johnson [11] [$1,200]; 13. 11K-Kraig Kinser [20] [$1,100]; 14. 2L-Danny Lasoski [16] [$1,050]; 15. 45-Tim Shaffer [23] [$1,000]; 16. 4-Cody Darrah [22] [$900]; 17. 24-Terry McCarl [15] [$800]; 18. 98H-Dave Blaney [14] [$800]; 19. 15H-Sam Hafertepe Jr [13] [$800]; 20. 1s-Logan Schuchart [18] [$800]; 21. 4S-Danny Smith [24] [$800]; 22. 7-Craig Dollansky [7] [$800]; 23. 11-Steve Kinser [21] [$800]; 24. 1-Lucas Wolfe [4] [$800]. Lap Leaders: Greg Hodnett 1-5, Joey Saldana 6-25, Donny Schatz 26-29, Daryn Pittman 30. KSE Hard Charger Award: 83-David Gravel [+10]

A-Main – (30 Laps) – 1. 15-Donny Schatz [2] [$10,000]; 2. 2L-Danny Lasoski [5] [$5,500]; 3. 11-Steve Kinser [1] [$3,200]; 4. 27-Greg Hodnett [12] [$2,800]; 5. 49-Brad Sweet [10] [$2,500]; 6. 2-Shane Stewart [13] [$2,300]; 7. 71M-Joey Saldana [3] [$2,200]; 8. 7S-Jason Sides [11] [$2,100]; 9. 29-Kerry Madsen [8] [$2,050]; 10. 9-Daryn Pittman [6] [$2,000]; 11. 83-David Gravel [15] [$1,500]; 12. 1s-Logan Schuchart [17] [$1,200]; 13. 10H-Chad Kemenah [22] [$1,100]; 14. 1A-Jacob Allen [9] [$1,050]; 15. 41-Jason Johnson [19] [$1,000]; 16. 59-Danny Holtgraver [18] [$900]; 17. 51-Paul McMahan [4] [$800]; 18. 4-Cody Darrah [23] [$800]; 19. 1-Lucas Wolfe [14] [$800]; 20. 24-Terry McCarl [20] [$800]; 21. 11K-Kraig Kinser [21] [$800]; 22. 14K-Dale Blaney [24] [$800]; 23. 45-Tim Shaffer [7] [$800]; 24. 98H-Dave Blaney [16] [$800]. Lap Leaders: Joey Saldana 1-7, Donny Schatz 8-30. KSE Hard Charger Award: 10H-Chad Kemenah [+9]

World of Outlaws Sprint Car Series Statistical Report; Volusia Speedway Park; Barberville, Fla.; Feb. 15, 2015

A-Main – (30 Laps) – 1. 49-Brad Sweet [5] [$10,000]; 2. 51-Paul McMahan [1] [$5,500]; 3. 9-Daryn Pittman [4] [$3,200]; 4. 7S-Jason Sides [3] [$2,800]; 5. 29-Kerry Madsen [2] [$2,500]; 6. 71M-Joey Saldana [7] [$2,300]; 7. 1-Lucas Wolfe [6] [$2,200]; 8. 2L-Danny Lasoski [9] [$2,100]; 9. 24-Terry McCarl [8] [$2,050]; 10. 15-Donny Schatz [17] [$2,000]; 11. 27-Greg Hodnett [22] [$1,500]; 12. 2-Shane Stewart [10] [$1,200]; 13. 1s-Logan Schuchart [12] [$1,100]; 14. 83-David Gravel [11] [$1,050]; 15. 10H-Chad Kemenah [19] [$1,000]; 16. 45-Tim Shaffer [16] [$900]; 17. 14K-Dale Blaney [15] [$800]; 18. 7-Craig Dollansky [18] [$800]; 19. 11-Steve Kinser [21] [$800]; 20. 4-Cody Darrah [20] [$800]; 21. 11K-Kraig Kinser [25] [$]; 22. 41-Jason Johnson [23] [$800]; 23. 1A-Jacob Allen [13] [$800]; 24. 98H-Dave Blaney [14] [$800]; 25. 63-Kody Swanson [24] [$800]. Lap Leaders: Paul McMahan 1-6, 8-22; Brad Sweet 7, 23-30. KSE Hard Charger Award: 27-Greg Hodnett [+11]

DIRTcar NATIONALS SPRINT WEEK CHAMPIONSHIP POINTS: 1. 9-Daryn Pittman, 2400; 2. 29-Kerry Madsen, 2386; 3. 49-Brad Sweet, 2376; 4. 71M-Joey Saldana, 2356; 5. 51-Paul McMahan, 2346; 6. 27-Greg Hodnett, 2331; 7. 2L-Danny Lasoski, 2320; 8. 7S-Jason Sides, 2317; 9. 15-Donny Schatz, 2295; 10. 83-David Gravel, 2262

 

USAC National Sprint – Stockon leader di regolarità, a Ballou non bastano due vittorie

StocktonUSACapr29

Il mese di Febbraio ha segnato l’inizio del campionato nazionale USAC per sprint cars non-winged e lo stato della Florida grazie al suo clima mite è stato il palcoscenico ideale che ha acccolto i migliori dirt racers d’America. La stagione è partita il giorno 20 da Ocala dove al Bubba Raceway Park sono andati in scena gli ormai consueti ‘Winter Dirtgames’. Robert Ballou, Brady Bacon e Dave Darland sono i tre nomi che hanno spiccato nella tre giorni d’apertura della stagione 2015.

Quattro giorni dopo è stato l’East Bay Raceway Park di Giboston ad accogliere il circus della USAC, protagonisti Kevin Thomas Jr. con la vittoria nella prima sera ed ancora Ballou con una netta affermazione nella seconda notte, ultima del convegno per via della pioggia che ha costretto l’organizzazione a cancellare la terza in programma.

Grazie ai numerosi piazzamante Chase Stockon guida la classifica con 298 punti, segue Thomas Jr. distazinato di quattordici punti, poi il due volte vincitore Ballou con in tasca 280 punti.

Il prossimo appuntamento con la USAC AMSOIL National Sprint è fissato per il 4 aprile al Bloomington Speedway dell’omonima città dell’Indiana.

 

Shane Clanton dà filo da torcere al campione in carica Darrell Lanigan

5

E’ cominciato da circa un mese la nuova stagione delle World Of Outlaws Late Models che, nei primi sette appuntamenti, si è “limitato” a correre in Florida e Georgia per ovvie condizioni di temperatura meteo. La stagione si è aperta al Screven Motor Speedway di Sylvania, Georgia, e ha visto protagonisti Steve Casebolt e Shane Clanton che si sono spartiti le due vittorie nei due eventi sul dirt trick della Georgia.

In seguito, il circus delle World Of Outlaws Late Models si è trasferita più a sud, in Florida, per correre dapprima al Bubba Raceway Park di Ocala e poi al Volusia Speedway Park di Barberville.

Al Bubba Raceway Park, Frank Heckenast Jr. ha trionfato nel primo appuntamento mentre nel secondo Josh Richards ha tagliato per primo il traguardo.
Nel weekend del 19-21 febbraio, al Volusia Speedway Park si sono corsi ben tre appuntamenti e Shane Clanton è stato grande protagonista facendo praticamente en-plein e portando così a quota quattro le sue vittorie stagionali.
Dopo sette appuntamenti, è proprio Shane Clanton ha comandare la classifica generale con ben 90 punti di vantaggio sul campione in carica, Darrell Lanigan. Al terzo posto troviamo Morgan Bagley staccato di 116 lunghezze da Clantonì. Chiudono la top-5 Josh Richards e Chub Frank.

Il circus delle World Of Outlaws Late Models tornerà in pista il prossimo 20 marzo al Kentucky Lake Motor Speedway di Calvert City, Kentucky.

 

Roberto Del Papa