Wec: non facciamo rimpiangere l’ALMS…o è già tardi?

 

Fermi tutti. Non ci siamo. Avete visto le date del mondiale endurance del prossimo anno? Forse qualcuno si è già pentito di avere fatto rinascere il mondiale e vuole levarselo dalle scatole il prima possibile. Partiamo dalle location. Come si fa in un mondiale…parliamo di mondiale…non avere una location come Sebring? Sebring per storia,tradizione e aspetto tecnico della pista, non deve essere lasciata fuori dal mondiale. È come volere andare a recitare la divina commedia e tralasciare i canti del paradiso.Stessa cosa può valere per la petit le mans. Come si può non venire in italia? O in Germania? Le location storiche vanno rispettate e credetemi, il tifoso,l’appassionato, è molto legato a questi aspetti. Bello andare a correre in Bahrain con le tribune vuote vero? Non venitemi a dire che per la gara in Bahrain nell’appassionato c’è la stessa attesa che per la 12 ore di sebring per favore. E poi i format di gara. A parte la 24 ore di le mans,piattume di idee. Nessuna dodici ore, nessuna gara notturna, nessuna inventiva.
L’altro problema è lo schieramento di partenza. In Lmp1 tirano la carretta Audi e Toyota aspettando Porsche. Ma dietro loro gli altri team faticano ad affrontare tutte le trasferte, specialmente se si va a correre in lande desolate. Le Mans fa storia a se, e sempre lo farà, ma rischiamo veramente di avere defezioni importanti nel mondiale. Troppo coas. Troppe categorie gt,troppe categorie prototipi, al wec si affiancano lms e alms, o meglio,quello che ne rimane.
Bisogna fare ordine,altrimenti si fatica a recuperare sponsor ed attenzione. Abbiamo aspettato 20anni per rivedere un mondiale endurance, non mettiamoci 2anni a farlo morire,altrimenti ridateci ka vecchia e cara ALMS con piste vere ed organizzazione perfetta.