24 Ore di Le Mans 2014 – Speciale approfondimento sull’entry list GTE

1797339_10152026655332912_1243535778_n

Dopo lo speciale sulle LMP, oggi spazio alle GTE saranno 28 divise in 12 GTE Pro e 16 GTE Am. Iniziamo con la GTE Pro, dove troveremo una straordinaria battaglia fra costruttori tra Aston Martin, Corvette, Ferrari, Porsche e Viper a lottare per la vittoria di classe. Le Ferrari F458 sarano tre, due per AF Corse, la #51 di Bruni e la #71 di Rigon e una per il RAM Racing con Matt Griffin. Sempre tre vetture anche per l’Aston Marting Racing, in gara con la Vantage, affidate a Senna la #89, Turner la #97 e Mucke la #99. Le auto per gli altri costruttori saranno invece due, a partire dalle Corvette, con la #73 al trio Magnussen/Garcia/Taylor e la #74 di Gavin/Milner/Westbrook; le Porsche numero #91 di Pilet e #92 Holzer del Team Manthey e le Viper del SRT Motorsport con Bell sulla #93 e Bleekemolen sulla #94. A parte Corvette, Viper e l’Aston Martin #89 tutte le altre 7 auto saranno presenti anche nel WEC.

Le GTE Am ovvero la classe riservata ai piloti gentleman vedrà al via 16 auto, con un dominio Ferrari, difatti saranno ben 8 al via. Ben 4 F458 verranno portate in pista dall’AF Corse, nell’ordine la #60 di Mann, la #61 di Perez Companc, la #62 di Mallegol e la #81 di Wyatt; le altre 4 saranno di RAM Racing con Mowlem, SMP Racing con Bertolini, 8Star con Potolicchio e Team Sofrev ASP di Fabien Barthez, l’ex portiere campione d’Europa e del Mondo con la Francia nel calcio.
Aston Martin sarà presente con altre 4 Vantage di Poulsen la #95, Stanaway #96 e Dalla Lana #98, quella del Craft Racing verrà guidata dal cinese Yu.
Sempre 4 anche le Porsche, di IMSA Performance con Maris/Merlin/Helary, poi Proton di Ried, Prospeed con Perrodo e Dempsey Racing con l’attore Patrick Dempsey.
Le 5 riserve saranno 4 GTE Am (le prime quattro) e 1 GTE Pro (l’ultima) ovvero 2 Ferrari di JMW e Team Taisan, 2 Porsche di IMSA Performance e Prospeed, l’ultima è la F458 del Risi Competizione.
Tra queste solo 8 prenderanno parte al WEC, ovvero Ram Racing, AF Corse #61 e #81, Prospeed, Proton, 8Star e Aston Martin # 95 e #98.

In conclusione, nella classe GTE Pro ci attende una grande battaglia, all’apparenza i principali favoriti sono Ferrari e Porsche un gradino sopra ad Aston Martin. Il grande dubbio sugli americani riguarda l’affidabilità per Viper e la nuova auto per Corvette forse ancora un po’ acerba per puntare a vincere Le Mans. Tuttavia mancano ancora quattro mesi ed in più avranno a disposizione la 12 Ore di Sebring del TUSCC per migliorare in affidabilità e durata.
In GTE Am regna l’incertezza, visto gli anni scorsi, evitare pericolosi incidenti per i piloti gentleman sarà già un grosso traguardo. Nei prossimi giorni e mesi comunque avrà inizio il valzer dei piloti in cerca di un sedile entro giugno.
Le carte in tavola per una fantastica 24 Ore di Le Mans 2014 ci sono tutte, la Road to Le Mans è cominciata!

Matteo Mozzanica