ALMS, gara: Luhr e Graf sbancano Long Beach per il terzo anno di fila

Risultato prevedibile? Neanche troppo. Fatto sta che la striscia di vittorie di Lucas Luhr e Klaus Graf sul tracciato di Long Beach, iniziata nel 2011, continua: gli alfieri del Muscle Milk Pickett Racing, a bordo della HPD ARX-03a #6, hanno preceduto al traguardo nella categoria P1 la Lola motorizzata Toyota del team Rebellion guidata da Neel Jani e Nick Heidfeld, unico equipaggio a chiudere nello stesso giro dei vincitori.

Le due vetture si sono date battaglia per tutta la durata della gara e tra soste ai box, cambi di leader, bandiere gialle e caution la competizione è stata molto incerta, almeno fino all’ultimo rifornimento, avvenuto a un’ora dalla fine. Luhr infatti ha approfittato del cambio pilota sulla monoposto rivale per prendere il largo e assicurarsi la vittoria.

Terzo posto generale per Jonathan Bennett e Colin Braun sulla Oreca FLM09, vincitori del trofeo Prototypes Challenge.

In P2 è festa per l’Extream Speed Motorsport che piazza Scott Sharp/Guy Cosmo al primo e Ed Brown/Johannes van Overbeek al secondo posto.

Doppietta anche per il team BMW Rahal Letterman Lanigan nella categoria GT, con la Z4 GTE #55 di Maxime Martin e Bill Auberlen a precedere la #56 di Joey Hand e Dirk Muller.

Molto combattuto il finale di gara tra le vetture GT Challenge: Sean Edwards ed Henrique Cisneros (NGT Motorsport) hanno prevalso su Nelson Canache Jr. e Spencer Pumpelly (Flying Lizard) per soli 2.1 secondi. A completare la tripletta Porsche è stata la seconda vettura del Flying Lizard guidata dallo stesso Pumpelly, Brian Wong e Dion von Moltke.