Brevi endurance USA: tante novità per Mosport e Indy

ALMS

Conway con Level 5. Mike Conway ha raggiunto un accordo con il Level 5 Motorsport per correre l’appuntamento di questo weekend sul tracciato canadese di Mosport. Il pilota britannico ha già esperienza nella categoria P2, correndo con ottimi risultati nel WEC per il team G-Drive.
Conway gareggerà in sostituzione di Ryan Briscoe, infortunatosi ad un polso nel corso della prima delle due gare della IndyCar a Toronto.

[divider]

GRAND-AM

Ganassi raddoppia. Per il Brickyard Grand Prix, in programma il prossimo fine settimana, il team di Chip Ganassi schiererà una Riley/Ford aggiuntiva. Mentre la prima sarà regolarmente affidata a Scott Pruett e Memo Rojas, la seconda verra divisa da due nomi d’eccezione: Tony Kanaan, vincitore quest’anno della Indy 500, e Joey Hand, veloce pilota statunitense impegnato nel DTM con BMW. La vettura #02 sarà sponsorizzata da NTT Data.

Bourdais rientra. Dalla prossima gara e fino alla fine della stagione, Sébastien Bourdais affiancherà al proprio impegno nella IndyCar quello nella Grand-Am. Il francese guiderà la Coyote/Chevrolet Corvette #4 messa in pista dall’8Star Motorsports, affiancando l’esordiente Emilio Di Guida.
Nel 2013 Bourdais aveva già corso a Daytona e Watkins Glen ma nelle file dello Starworks Motorsport.

Wilson torna alla corte di Shank. Analogamente a quanto fatto da Bourdais, Justin Wilson ha sottoscritto un accordo che lo legherà al Michael Shank Racing per le rimanenti gare del campionato. L’inglese condividerà l’abitacolo con Gustavo Yacaman, come aveva già fatto in occasione della 6 Ore di Watkins Glen.

Scuderia Corsa cambia. Da Indianapolis in poi Alessandro Balzan avrà un nuovo compagno di squadra: si tratta dell’esperto Leh Keen, che sostituirà Jeff Westphal sulla Ferrari 458 della squadra diretta da Giacomo Mattioli.

Edoardo Vercellesi