Il Ringhio di Sini – I Campioni del V8 siamo noiii!!

Ringhio2

Siamo noiii, siamo noii, i campioni del V8 siamo noiiiiiiiiii!!

Come faccio a mettere insieme tutte le emozioni che ho provato questo fine settimana e che ancora adesso mi pervadono?? E’ davvero difficile mettere nero su bianco un qualcosa di così travolgente e che aspettavo da molto tempo! Il primo titolo da pilota nella mia squadra, un qualcosa che non dimenticherò mai.

Ho ancora i brividi, non potete capire cosa significa raggiungere un obiettivo per il quale noi tutti abbiamo lavorato cosi intensamente in questi anni. Ricordo come se fosse ora il momento in cui arrivò il telaio della Camaro dagli States, aprire la cassa come fa un bambino quando scarta un regalo, i 23 giorni e le 23 notti che ci abbiamo messo per mettere insieme la macchina per portarla in pista… Ricordo, oggi con un sorriso, tutti i problemi, gli incidenti, così come le prime soddisfazioni dello scorso anno quando abbiamo conquistato primi podi nelle due gare finali della stagione.

Poi quest’anno incredibile, abbiamo vinto 3 gare e centrato un sacco di podi con tutta la squadra. Abbiamo vissuto momenti difficili come quello del Mugello, che ha fatto scoprire in noi una determinazione pazzesca. Siamo andati a Brno con l’auto appena finita di ricostruire e abbiamo vinto, subito. Come un’araba fenice, arancione come la nostra Camaro, siamo “morti” e risorti più forti di prima!

Questa è la nostra forza straordinaria, il non abbattersi mai, il tirare fuori la grinta e la voglia di vincere anche quando sembrava impossibile: questo è un qualcosa che mi porto dentro da sempre e che ho cercato di trasmettere alla mia squadra, e a quanto pare con grande successo! Tutti, e dico tutti, sono stati incredibili, avevamo tutti quanti voglia di dimostrare qualcosa. Volevamo dimostrare che si, non siamo una squadra ufficiale, ma non ci manca nulla, possiamo affrontare a viso aperto i team piu blasonati.

000421Ci siamo sempre presentati con umiltà, con simpatia, con tanta ma tanta passione e voglia di divertirci e soprattutto far divertire. A volte hanno scambiato tutte le nostre gag con esibizionismo, ma chi ci ha conosciuto sul serio sa che cosa significa per noi questo sport! Siamo sempre stati i primi a sdrammatizzare, anche quando le cose non andavano bene, cosi come non c’abbiamo pensato due volte a gioire dei bei risultati. E sono davvero felice di aver visto tanta gente complimentarsi con noi in modo sincero dopo la gara, vuol dire che siamo riusciti a trasmettere qualcosa anche agli altri.

Questo titolo mi rimarrà nel cuore per sempre e voglio che sia solo il primo di una lunga serie! Il modo in cui è arrivato è stato il coronamento di una stagione intensa, con la vittoria arrivata solo a 2 minuti dalla fine, quando Romanini ha superato Kotska. Devo dire grazie al mio compagno di team Giovanni Berton, sia a Hockenheim che al Sachsenring è stato strepitoso! Un grande campione e un vero professionista!!! Spero di rivederlo con noi nella prossima stagione! Ma non posso dimenticarmi neanche di Mimmo Schiattarella, decisamente prezioso sia Monza che al Mugello, a cui va il mio grazie! Con le loro prestazioni, tra l’altro, hanno dimostrato che la Solaris può far volare due vetture e non solo quella che guido io!!

Un grazie sentito a tutti quanti ci hanno supportato in questa stagione, che spesso sono venuti a tifare per noi anche in pista. Qualcuno persino all’estero! Grazie ai nostri sponsor, senza i quali non avremmo neanche potuto essere in pista, e grazie ai nostri partner tecnici che spesso ci hanno tirato fuori dai guai, come Marino, Luigi e Romano che hanno spesso fatto i miracoli in carrozzeria. Cosi come grazie a tutti quanti in Italfluid, che tante volte si sono fermati fuori orario di lavoro per aiutarci a realizzare i pezzi delle nostre vetture. E un grazie va anche al nostro mago dei motori, Simone Cisotto, che ha fatto miracoli sul nostro V8 Chevrolet!

Ma il ringraziamento più grande è per loro: la mia SQUADRA!

3b9a3fa3-c260-4f06-b118-bfbd924f3002
In questi anni quello che si è creato con loro è qualcosa di molto di più del semplice rapporto pilota-team, per me sono diventati una seconda famiglia, forse anche perchè io, mio padre e mia sorella li abbiamo accolti proprio tutti come se fossero di famiglia. Quello che ho passato in queste stagioni con Matteo, Pino, Giampiero, Mariano, Sergio e da quest’anno anche Ivan e Walter è qualcosa di unico! Con Matteo e Pino abbiamo fatto le notti in officina, non sono esistite le vacanze di Natale, di Pasqua, le domeniche… Abbiamo lavorato con 40 gradi e con la neve senza mai lamentarci.

La mia squadra è un team fatto di gente speciale, di amici veri che solo con grande grande passione e sacrificio hanno saputo vincere oltre ogni ostacolo!

Infine grazie alla mia famiglia, a mio padre in primis per tutto l’aiuto che mi ha sempre dato, a mia sorella che si è riscoperta grande PR della squadra e a mia mamma….che ci sopporta!!! ahahahah

Siamo stati GRANDI!

Ora noi tutti ci godiamo la vittoria e chissà che prima di fine anno non vi facciamo un’altra bella sorpresa… Voi continuate a seguirci perché potrebbe accadere qualcosa di molto interessante!

Per ora vi do appuntamento per questo weekend a Pescara in Piazza Salotto, dove saremo ospiti con le nostre vetture e il nostro bilico per i 90 anni dalla corsa di F1 che si svolse qui. Un abbraccio e un saluto a tutti, al grido stavolta di CAMPIONIIIIIIIIIIIIII…siamo noiiii…siamo noiii…i Campioni del V8 siamo noiiiiiiii……CAMAROOOOOOOOOOO!!!!!!!!

PS. dimenticavo…un grazie va anche a voi di MotorsportRants che con il vostro logo sull’alettone della mia Camaro mi avete portato fortuna!!

 

autografo sini