Categorie
endurance TUSCC

Il ritorno di Taylor, l’arrivo di Huff

Due importanti annunci scuotono lo schieramento del Tudor United SportsCar Championship: il ritorno al volante di Wayne Taylor, proprietario dell’omonimo team, e l’approdo negli States del campione del mondo WTCC 2012 Rob Huff.

Per la squadra vincitrice dell’ultimo titolo Grand-Am è il coronamento di un progetto suggestivo, basato sulla famiglia. Taylor uscirà dal “pensionamento” per disputare la Rolex 24 Hours of Daytona al fianco dei figli Ricky e Jordan e del loro mentore, nonché co-proprietario della scuderia, Max Angelelli. “Max the Ax” condividerà dunque l’abitacolo con l’intera famiglia Taylor dopo aver corso con i tre in singolar tenzone delle passate stagioni.

Huff invece parteciperà all’intera stagione del TUSCC nelle file dello Starworks Motorsports, rimpiazzando Ryan Dalziel; il pilota britannico affiancherà il connazionale Sam Bird sull’Oreca del Prototype Challenge del team di Peter Baron.


Di Edoardo Vercellesi

Classe 1997, dall'età di 3 anni segue ogni tipo di competizione a due e quattro ruote, crescendo adorando i protagonisti della Superbike dagli ultimi anni '90 in poi (su tutti Ben Bostrom e Akira Yanagawa). Telecronista del CEV per Sky Sport, columnist a tutto tondo e in precedenza responsabile endurance americana, per Motorsport Rants tiene la rubrica sul mondo delle due ruote "Semaforo Verce" e cura la copertura della 24 Ore di Le Mans.