Risi e Turner al secondo successo consecutivo

ferrari

Prima di una pausa di quasi un mese, il Tudor Championship è tornato in pista a ranghi ridotti a Oak Tree. Da una parte il Prototype Challenge, accorpato alla serie IMSA Prototype Lites come già avvenuto in Kansas; dall’altra GTLM e GTD, la cui gara ha rappresentato il piatto principale della Domenica e da qui partiamo per vivere l’epico duello che ha chiuso il weekend.

Sull’asfalto del Virginia International Raceway si è consumato un finale di gara da antologia, quattro giri al cardiopalmo nei quali Wolf Henzler (in coppia con Bryan Sellers), al limite con il carburante, ha tentato una strenua resistenza nei confronti di un arrembante Giancarlo Fisichella rintuzzandone ogni attacco. Nelle ultime curve, però, il pilota romano ha sfruttato la maggiore efficacia della sua vettura per sopravanzare il tedesco e portare la Ferrari #62 di Risi Competizione al secondo successo consecutivo. Scattata dalla pole position con Pierre Kaffer, la formazione capitanata da Giacomo Mattioli replica così il successo dello scorso anno sul sinuoso, veloce e divertente saliscendi di Alton, VI.

Henzler e Sellers mancano di un soffio l’impresa, ma ottengono una stupefacente seconda piazza (figlia soprattutto di una strategia azzardata e dell’aiuto dell’ultima caution). Il podio è chiuso da John Edwards e Dirk Müller sulla BMW #56, mentre la Z4 gemella di Bill Auberlen e Andy Priaulx è subito dietro, quarta. Si anima la lotta per la classifica generale: con il quinto posto, Jonathan Bomarito e Kuno Wittmer si avvicinano al leader Antonio Garcia, settimo in gara affiancato da Jordan Taylor; Jan Magnussen, reduce da un pesante incidente in prova insieme a Richard Lietz (fratturatosi il braccio sinistro), non ha preso parte alla corsa dicendo addio alle chances titolate. Tra la #93 e la #3 si piazza la Viper #91 di Farnbacher/Goossens, in testa nel primo stint.

class1

Anche in GTD i vincitori si sono resi protagonisti di un impressionante “back to back”: Dane Cameron e Markus Palttala hanno portato la BMW Z4 #94 di Turner Motorsport alla seconda affermazione consecutiva dopo Road America, precedendo al traguardo Westphal/Balzan e i veloci Dempsey/Davis. Il discorso classifica si fa interessante anche nella divisione più popolata, dove troviamo be cinque piloti in testa a pari punti: Leh Keen/Cooper MacNeil, il già citato Cameron e Bill Sweedler/Townsend Bell, capaci di mantenere il primo posto malgrado una gara complicata da una penalità.

class2

La gara del Prototype Challenge, svoltasi in due parti tra Sabato e Domenica, ha visto prevalere Luis Diaz e Sean Rayhall sulla barchetta #25 di 8Star Motorsports; Jon Bennett e Colin Braun, terzi, mantengono il primato in classifica.