Categorie
featured Push to Rants

Il babà è una cosa seria

A cura di Ermanno Frassoni

[divider]

 MONZA – «E si ’a vita amara se fa… Si addolcisce cu nu babà. Il babà è una cosa seria… Cu ’o babà nun se pazzea, è una cura che fa bene. ’O babà nun po’ ingannà». Una strofa del brano proposto da Marisa Laurito al Festival di Sanremo del 1989 descrive lo sconcerto di una fetta di fans della Formula 1 nel vedere il look della via di fuga esterna della Parabolica di Monza asfaltata a mo’ di sfregio dell’anima. Sul circuito brianzolo, boccone succulento della pasticceria tricolore da corsa, succede tutto al giro 29: Rosberg, «cotto» e pressato da Hamilton, sbaglia la Prima Variante e cede la vittoria al compagno, mentre Alonso non fa il Contador tanto da salutare la Vuelta per kappaò tecnico. «Puoi dire di essere il migliore», avrà bisbigliato in sogno Lewis a Nico sulla scia dello spot tv della Classe A Station Wagon, «ma stavolta vinco io». Sul podio si rivede l’ex ferrarista Massa a dimostrazione che per i tifosi del Cavallino proprio non è giornata, con Alesi addetto alle interviste (un ex pilota italiano mai?) e il ministro Boschi vero premio per i bulbi oculari di Hamilton. Almeno nel finale Kvyat non tampona Ricola (ah no, Raikkonen!), autore di una gara di scarso respiro, e Ricciardo si ingegna: okay, il babà lo riponiamo in freezer per quando avremo un calo di zuccheri e ce ne sarà davvero bisogno.

Twitter @Fra55oni

Di Ermanno Frassoni

Dal 2005 al 2010 ERMANNO FRASSONI dirige la rubrica online di Arte, Attualità, Media, Narrativa, Sport e Tendenza "L’Angolo del Webmaster". In seguito vira nettamente in direzione motorsport collaborando tra il 2008 e il 2010 con eRaceMotorBlog, RacingWorld e Stop&Go. Dal gennaio 2011 al gennaio 2013 è caporedattore del network MotorInside. Dal febbraio 2013, sulle pagine di Motorsport Rants, tiene la rubrica "Push to Rants". Tra i suoi interessi, oltre alle corse, anche il marketing e gli eventi. Twitter @Fra55oni