ACCORDO SEGRETO TRA FERRARI E REDBULL PER IL GP DI SILVERSTONE

Dal nostro inviato RT a Silverstone

La news è clamorosa. La pubblichiamo tra le pagine del nostro blog convinti che farà molto discutere nei prossimi giorni in un periodo non certo facile per la FIA, la F1 ed i teams. Prima di scrivere queste righe, visto l’argomento delicato, ci abbiamo pensato su ma poi ci siamo convinti di farlo. La Ferrari oggi, dopo un stagione passata ad inseguire Red Bull e McLaren (in certi gran premi) soverchia i valori in campo e va a vincere di prepotenza il gran premio di Gran Bretagna. Ma facciamo un passo indietro. Silverstone era il punto di svolta per questo campionato. Con una decisione che ha dell’incredibile la FIA cambia le regole del gioco in corsa. Basta diffusori soffiati. La Redbull che più di chiunque altra scuderia aveva speso tempo e risorse di denaro per studiare questa tecnologia sarà la squadra più penalizzata. C’è anche la Renault che con i suoi scarichi in avanti con questa regola va a perdere tutto il concetto aerodinamico su cui è stata basata la vettura di quest’anno. Con questa regola ovvio che la FIA vuole cercare di rimescolare le carte di un campionato che rischia di chiudersi tra 3 gare nello strapotere redbull e di Vettel. Ma la nuova regola suscita malumori tra i teams che dicono di non poter rispettare il nuovo limite di soffiaggio dagli scarichi dicendo che potrebbero nascere problemi di affidabilità . La FIA clamorosamente ritorna nei suoi passi, da regole nuove durante le prove libere. I team si riuniscono. Tutti vogliono tornare almeno alle regole di Valencia (cioè al divieto di cambiare mappatura tra qualifiche e gara ma non toccando la quantità di soffiaggio dagli scarichi al diffusore). Per fare questo ci vuole unanimità di voto tra i teams. Gira voce che uno dei team contrari sia proprio la Ferrari che essendo in difficoltà tecnica vede di buon occhio i nuovi regolamenti imposti dalla fia in corso d’opera per riaprire il campionato. La questione non verrà risolta in mattinata, se ne dovrà discutere ancora prima del prossimo gran premio al Nurburgring. Però tutti notanto una riunione fiume tra i capi redbull e ferrari che avviene proprio fino a pochi minuti prima della gara. Moltro strano con il pregriglia da preparare e che ci fosse tutta questa segretezza tra la questione disquisita tra le pareti dell’hospitality. Poi succede l’immaginabile (fino a qualche gara fa)…Alonso vola, la red bull arranca…sbaglia il pit stop decisivo permettendo proprio ad alonso di passare primo e Vettel nonostante un auto veloce non recupera. Tutti felici e contenti, domenicali che con questa vittoria può tornare da Montezzemolo con la coppa del vincitore e la red bull che lasciando vincere i rivali, in un momento critico della stagione per i rossi, saranno sicuri di ottenere la firma per fare ritornare i regolamenti come prima di valencia.

Che ve ne pare? Naturalmente non c’era nessun nostro inviato (purtroppo per noi di motorsportrants) a Silverstone, ma è un racconto di un flash che mi è passato davanti agli occhi facendo troppo maliziosamente 2+2 dopo la riunione fiume tra red bull e ferrrari prima della gara e l’errore insolito red bull ai box… A pensare male si fa peccato…ma a volte ci si azzecca…