Categorie
Formula 1

Coppa coppa delle mie brame….

chi è la più bella del reame?

Premessa…di tutti i problemi che affliggono la F1 certamente questo è quello meno sentito e probabilmente il più frivolo…ma anche l’occhio a volte vuole la sua parte.

In una F1 che negli ultimi anni tende a standardizzare tutto, motori,centraline,volanti,ali ecc.. c’è una moda che si sta sempre più allargando nel circus e che forse ai più passa purtroppo inosservata,ma che forse allo zoccolo duro dei tifosi sicuramente da un pò di fastidio. Parliamo di mancanza di sorpassi, penalizzazioni dubbie, safety car usate in abbondanza e apparentemente senza senso?No,parliamo di trofei.

Sarà capitato anche a voi ultimamente di notare che nei podii  vengono consegnate coppe sempre più anonime che riproducono il marchio dello sponsor dei vari gp.

La F1 perde in estetica ed originalità anche su questo piccolo aspetto…si va dal cane Agip in non si sa che materiale che sostituisce le mitiche coppe in porcellana del gp di Ungheria, alla coppa di materiali riciclati del Brasile, alla coppa del Baharain che sembra un cesto porta ombrelli…ad ononime forme che sembrano uscite dalla matita di un bambino. Anni fa poi le repliche dei volanti si ripetevano in diversi avvenimenti e da un po’ di tempo  a questa parte invece la coppa del marchio Santander si vede sempre più assiduamente nei podi di tutti i gp…

Notate qualche differenza? Nessuna…tranne che le foto si riferiscono a podii di diversi gp. Che bello deve essere per un pilota dopo che passa 1weekend di gara a 300km/h mettere una serie di coppe del genere nella bacheca a casa.La cosa che più desta sospetto è che perfino le coppe vengono regolamentate dalla FIA.

Devono riportare

  • il luogo del gp,
  • il logo F1
  • la posizione del pilota sul podio.

A pensarci bene deve essere stata fatta apposta questa regola per permettere agli amici della Santander (o gli  sponsors in generale) di produrre tutte le coppe in serie e cambiare solo la targhetta a seconda del gran premio…e per fortuna…come farebbero altrimenti i piloti a riconoscerle?Perfino nelle cose più semplici la “nostra” F1 sembra perdere in carisma e standardizzarsi.

Di certo purtroppo non vedremmo mai coppe come si vedono nei gp americani

non sopporterei mai di vedere un logo santander così grande ogni domenica…ma almeno dare un senso alla prestazione del vincitore come succede alla 500 miglia di indy o a le mans dove le coppe sono storiche da anni non cambiano mai… e sono sopratutto riconoscibilissime!

Certo, ancora ora mi chiedo come il buon Tony Stewart abbia potuto portarsi a casa una coppa del genere e dove l’abbia posizionata, ma deve essere un problema secondario…vuoi mettere la  soddisfazione di esibire un trofeo così?

Voi che ne dite?

Always flat out TR83

Di depaillerontyrrellp34

F1 EDITOR + endurance,technical,history, editor
rturcato@motorsportrants.com
twitter: @rturcato83 @motorsportrants