F1 Weekly – Raikkonen verso il rinnovo, Rosberg vuole rimanere in Mercedes e…

Kimi Raikkonen rimarrà probabilmente in Ferrari nel 2017

F1+Grand+Prix+of+Austria+xYRHjYVEzLWlIl finlandese di casa Ferrari, 37 anni ad ottobre, sembra non essere ancora pronto al ritiro e sta lavorando per estendere il suo contratto a Maranello anche il prossimo anno. Tutto questo nonostante altri piloti abbiano sondato il terreno per un sedile nel team italiano. Ma la parità in classifica con il compagno di squadra Sebastian Vettel avrebbe fatto pendere l’ago della bilancia proprio su “Iceman”, come conferma anche Marc Genè interpellato dalla Gazzetta dello Sport: “Probabilmente Kimi continuerà con noi, sono abbastanza convinto anche perchè sembra non ci siano validi rimpiazzi sul mercato.”

Il disastroso ultimo giro in Austria non modifica i piani di Rosberg e della Mercedes

F1+Grand+Prix+of+Austria+YMuGruBCGsClToto Wolff non si è mostrato particolarmente diplomatico dopo l’ennesimo contatto che ha coinvolto i suoi pupilli in Austria, facendo perdere al team di Brackley una doppietta conquistata sul campo. “Senza cervello”, questo il suo commento sulla manovra di Rosberg. Ma lo stesso Toto ha chiarito anche che l’episodio non mette in dubbio il rinnovo pluriennale del contratto del tedesco, in discussione già da settimane. E così neanche lo stesso Rosberg: “L’incidente di domenica non cambia i miei propositi. Ho perso una vittoria ampiamente meritata che poi è andata ad Hamilton, è difficile da accettare. Ma è andata così. Mi trovo bene in Mercedes, è la mia famiglia e spero di rimanere qui in futuro.”

Il cambio regolamentare del 2017 ha ridestato l’interesse di Adrian Newey

Aston+Martin+Red+Bull+Racing+Unveil+RB+001+4ZD1AUago9olOrmai è risaputo, l’ingegnere di casa Red Bull mal digerisce gli odierni regolamenti che hanno incentrato la ricerca della prestazione solo in ambito meccanico e motoristico, lasciando poco più delle briciole a telaisti e responsabili di aerodinamica. Forse è proprio per distrarsi che Newey ha collaborato con l’Aston Martin per creare la AM-RB 001, hypercar svelata questo martedì. Ma dal prossimo anno cambia la storia grazie alle nuove gomme Pirelli che sposteranno l’attenzione sulla ricerca del grip meccanico e aerodinamico, campo di notevole interesse per il tecnico inglese come conferma Christian Horner: “Penso sia davvero interessato dal cambio regolamentare del 2017 e questo lo porterà a dover dividere il suo tempo tra il progetto Aston Martin e quello in F1. Negli ultimi 2 anni ha impiegato circa il 50% del suo tempo in F1 e dobbiamo trovare un punto d’incontro. Lavora tanto, si focalizza sulla forma, l’aerodinamica e l’idea della macchina. Ma abbiamo anche altre persone molto qualificate a Milton Keynes che in questo tempo hanno avuto più spazi con ottimi risultati, come si vede con la monoposto attuale.”

Herbie Blash lascerà il suo ruolo nella FIA alla fine dell’anno

Herbie+Blash+F1+Grand+Prix+South+Korea+Previews+elc9kS1XaMnlQuello di Blash è un nome meno noto, eppure lo ha legato al circus iridato nel corso di ben 51 anni! Ha iniziato col team di Rob Walker nel 1965, per poi diventare ingegnere di gara per Rindt 3 anni dopo. Ha ricoperto ruoli di rilievo nel team Brabham dal 1972 e più tardi per la Yamaha, quando la casa giapponese ha deciso di fornire i motori ai team di F1. Nel 1996 è entrato nella FIA come vice direttore di gara e adempiendo magnificamente al suo ruolo, come sottolineato da Jean Todt: “Vorrei ringraziare Herbie per il lavoro svolto in questi 21 anni nella FIA e per aver contribuito a mantenere la F1 come campionato apice del motorsport. Insieme a Charlie Whiting è stato attivo senza sosta nei gran premi per oltre due decadi e vorremmo che continuasse a collaborare con noi.” Lo stesso Whiting ha omaggiato il collega, ringraziandolo per il lavoro svolto in tutti questi anni e ammettendo che sarà difficile sostituirlo. A prendere il suo posto sarà Laurent Mekies, nella FIA dal 2014 dopo aver lavorato in Arrows, Minardi e Toro Rosso.

Jenson Button respinge l’idea che la corsa di Silverstone sarà il suo ultimo Gp di casa

Jenson+Button+F1+Grand+Prix+Austria+ZBbc0kkURp_lCome per Kimi Raikkonen, le primavere passano anche per Jenson Button, alla sua diciassettesima stagione nella massima categoria. Sono insistenti le voci che lo vogliono appiedato per il 2017, rimpiazzato da un sempre più invadente Stoffel Vandoorne, oppure di ritorno alla Williams che, con un pilota d’esperienza come Jenson, potrebbe puntare al tanto agognato quarto posto nel mondiale. La cosa certa è che l’inglese non vuole considerare l’imminente Gp di Silverstone come la sua ultima gara di casa ed è concentrato per tornare sul podio nonostante le prestazioni altalenanti della McLaren.

Pierre Gasly e Santino Ferrucci con Red Bull e Haas nei test di Silverstone

1Si riempiono pian piano le caselle per le giornate di test sul tracciato inglese, ultimi a venir confermati proprio Gasly – 8° in Gp2 e alla ricerca della prima vittoria – e Santino Ferrucci, test driver della Haas da marzo. Mentre per il francese la sensazione di salire su una F1 non è nuova, lo stesso discorso non si può fare per Ferrucci, pilota 18enne che non ha certo fatto molto per farsi notare in Gp3. Ma il team di Gene Haas è pronto a puntare sul giovane americano: “Abbiamo deciso di portare Santino nel team di F1 perchè ha svolto davvero un buon lavoro per migliorare le sue prestazioni in tutte le serie nelle quali ha corso. È un giovane pilota con molto potenziale che si è guadagnato la sua opportunità.”

Lorenzo Michetti