F1 Weekly, verso Montmelò – Hamilton vuole la vittoria in Spagna, Ricciardo guarda alla top 3 e…

Sulle pagine di Motorsport Rants, la Formula 1 diventa un appuntamento «weekly»: news e curiosità dalla categoria regina.

[divider]

HAMILTON FIDUCIOSO IN VISTA DEL GRAN PREMIO DI BARCELLONA

Hamilton, qui impegnato a Sochi, punta al primo successo stagionale in Spagna (© Getty Images)

 

Lewis Hamilton, dominatore assoluto delle ultime due stagioni di Formula Uno, nel 2016 non è ancora riuscito a imporsi in nessuno degli appuntamenti fin qui disputati. Le cause sono da imputarsi essenzialmente allo strepitoso stato di forma del suo compagno di squadra, Nico Rosberg, ma anche a una certa dose di sfortuna che ha condizionato l’avvio di stagione del pilota inglese. Non solo, Lewis ha anche commesso una serie di errori che non hanno di certo contribuito a migliorare la situazione. La gara catalana sarà già una chiamata importante per il tre volte campione del mondo, dal momento che un’altra vittoria di Rosberg peserebbe moltissimo ai fini della classifica iridata ma soprattutto a livello psicologico. “Dopo la gara in Russia ho riflettuto sui miei errori e penso di aver imparato la lezione. Purtroppo non sono ancora riuscito a sfruttare al massimo il potenziale della W07”, ha dichiarato Hamilton. L’inglese ha poi voluto sottolineare come abbia la piena fiducia nelle capacità del suo team, spegnendo tutte le voci sorte nei giorni scorsi: “I ragazzi del team stanno facendo davvero un ottimo lavoro e sono orgoglioso di averli per me. So di essere veloce e tutte le volte che ho avuto una macchina senza problemi e con pista libera l’ho dimostrato. E’ per queste ragioni che posso andare a Barcellona motivato e fiducioso”.

RICCIARDO SPRONA LA RED BULL: “IN SPAGNA LOTTEREMO PER IL PODIO”

Ricciardo davanti a Kvyat nelle qualifiche del GP Russia: da Montmelò il suo nuovo compagno di squadra sarà Verstappen (© Getty Images)

La grande novità in vista del Gp di Barcellona è, senza dubbio, l’avvicendamento di Daniil Kvyat con Max Verstappen che modificherà le line up di Red Bull e Toro Rosso a partire dal prossimo weekend di gara. Daniel Ricciardo si troverà quindi ad avere un nuovo compagno di squadra, tutt’altro che semplice da gestire. Il pilota australiano è convinto che in Spagna la Red Bull sarà competitiva e, a suo modo di vedere, salire sul podio potrebbe essere un risultato alla portata: “Penso che a Barcellona avremo buone chance di lottare per il podio. Il Montmelò, in un certo senso, segna l’inizio della stagione estiva dei Gran Premi visto le temperature più alte che avremo in pista. Si tratta di un circuito in cui, per mettere in mostra buone prestazioni, bisogna spremere al massimo la monoposto allo scopo di tirare fuori della velocità dalla propria vettura. Inoltre, essendo una pista molto esigente con le gomme, potremmo avere un vantaggio”, ha dichiarato Ricciardo, impaziente di confrontarsi con il nuovo compagno di squadra.

ALONSO NON SI NASCONDE: “LA Q3 DEVE ESSERE L’OBIETTIVO DELLA MCLAREN”

Alonso ritratto in un momento di relax nel weekend del GP Russia (© Getty Images)

Dopo il sesto posto ottenuto al termine del Gp di Russia, Fernando Alonso guarda con maggiore fiducia al futuro prossimo della McLaren. Nonostante sia consapevole che il piazzamento di Sochi sia maturato anche grazie agli incidenti e ai problemi altrui, l’iberico non vede l’ora di scendere in pista per disputare la sua gara di casa, confidando sui nuovi aggiornamenti al telaio che il team di Woking dovrebbe portare proprio per questo appuntamento. “Siamo consapevoli del fatto che dobbiamo migliorare le nostre performances nel corso delle qualifiche, visto che partire indietro è davvero molto penalizzante. Sarà difficile fare un buon risultato sabato, ma con il supporto dei tifosi spagnoli nulla è precluso. Si tratta di un circuito veloce, molto stressante sia per la monoposto che per il pilota. La velocità media è elevata, mentre qui la power unit risulta particolarmente sollecitata. Ovviamente la priorità è garantire l’affidabilità, con la Honda ci stiamo impegnando molto sotto questo aspetto”, ha dichiarato Alonso. “Gli aggiornamenti che proveremo venerdì potrebbero garantirci di scalare alcune posizioni in classifica. Non vedo l’ora discendere in pista davanti al mio pubblico, ho davvero ottimi ricordi delle mie vittorie nel 2012 e 2013!”.

RENAULT: DA BARCELLONA SVILUPPO COSTANTE PER LE RS16 DI MAGNUSSEN E PALMER

Il rientro in Formula Uno della Renault come costruttore totale, almeno fino a oggi, non è stato certamente dei migliori: sono appena sei i punti conquistati dal team transalpino in quattro gare. Il programma di Renault Sport prosegue senza sosta e da Barcellona la scuderia francese potrà disporre di costanti aggiornamenti per le gare successive. Il responsabile delle attività in pista per il team della Losanga, Alan Permane, ha comunicato che da ora in avanti il processo evolutivo delle monoposto di Enstone sarà molto più aggressivo. Gli aggiornamenti riguarderanno sia la power unit che il telaio, in modo da fornire ai propri piloti un pacchetto ben più competitivo rispetto a quello attuale. Permane ha parlato così ad Autosport: “A Barcellona gli aggiornamenti che porteremo riguarderanno l’aerodinamica e le sospensioni anteriori, mentre in Canada ci focalizzeremo sul motore. Questa situazione ci riporta alla normalità ed è assolutamente positivo per noi. Siamo una squadra che si sta rafforzando e presto torneremo a occupare le nostre posizioni abituali”. Gli aggiornamenti che interesseranno la power unit saranno provati dalla Renault nel corso dei test di Barcellona successivi al Gran Premio, così come quelli riguardanti le sospensioni: queste ultime novità saranno pertanto disponibili per Magnussen e Palmer a partire dal weekend del Gp di Monaco.

TORO ROSSO: L’ORMAI EX INGEGNERE DI PISTA DI VERSTAPPEN LASCIA IL TEAM CAUSA DIVERGENZE

Xevi Pujolar, l’ormai ex ingegnere di pista di Max Verstappen, ha lasciato il team faentino, complice il passaggio in Red Bull del suo pilota e una diatriba con il team principal della scuderia, Franz Tost, sviluppatasi al termine del Gp di Sochi. L’ingegnere spagnolo vantava già lunghi trascorsi in Formula Uno, avendo lavorato per squadre del calibro di Jaguar, HRT e Williams e, fino alla settimana scorsa, si era anche prodigato nel supportare l’avvio di carriera di Versteppen nelle fila della Toro Rosso. Ad annunciare la separazione è stato lo stesso Pujolar tramite il suo profilo Twitter, a cui non è poi mancato il saluto e il ringraziamento del giovane pilota olandese. Verstappen in Red Bull erediterà lo staff di Daniil Kvyat, ma ha comunque voluto ricordare il bel rapporto instaurato con l’ingegnere iberico. “E’ un peccato non avere Xevi anche in Red Bull, ho sempre avuto un buon feeling con lui. Qui in Red Bull dispongo comunque di ottimi ingegneri, quindi sono dispiaciuto di perdere Xevi ma allo stesso tempo felice di abbracciare una nuova squadra di professionisti”, ha dichiarato il neopilota Red Bull al canale olandese RTL.

CELIS SU FORCE INDIA NEI TEST DOPO IL GP SPAGNA. CON LUI ANCHE VANDOORNE, OCON E LYNN

Il messicano Celis in azione sulla Force India nei test invernali di Barcellona (© Getty Images)

Alfonso Celis tornerà in pista al volante della Force India nel corso dei test della prossima settimana in programma sul circuito di Montmelò. Il responsabile operativo del team anglo-indiano, Otmar Szafnauer, ha parlato così del pilota messicano ai microfoni di Autosport: “Celis è un pilota che in pista fa sempre ciò che gli viene detto di fare e questa è senza ombra di dubbio una cosa positiva. Ha bisogno di macinare chilometri con le vetture di Formula Uno per fare esperienza ed è quello che gli stiamo concedendo. Siamo soddisfatti del suo lavoro svolto in inverno”. Durante i test in terra catalana scenderanno in pista anche altri interessanti talenti come Stoffel Vandoorne, schierato dalla McLaren dopo l’esordio nei Gran Premi al posto di Alonso nel weekend del Bahrain, Esteban Ocon, giovane virgulto Renault, e Alex Lynn, britannico alla corte del team Williams.

Paolo Gallorini