F1 Weekly – Renault presenta i piani 2016, Montezemolo parla delle condizioni di Schumacher e…

Sulle pagine di Motorsport Rants, la Formula 1 diventa un appuntamento «weekly»: news e curiosità dalla categoria regina.

[divider]

LA RENAULT SVELA IL SUO 2016: NUOVI NOMI E LIVREA INEDITA 

Nero predominante nella livrea non definitiva del team Renault F1 (© Renault Sport F1)

 

Mercoledì sono andati al loro posto tanti tasselli utili a delineare la nuova stagione 2016 della F1 e, specialmente, della Renault. Il team francese, assente nel circus iridato da 5 anni, ha definitivamente chiuso l’estenuante trattativa con la Lotus e punta a dare il meglio, intenzione rimarcata dall’amministratore delegato del Gruppo, Carlos Ghosn: “La squadra ha l’obiettivo di tornare sul podio entro 3 anni“. Per questo compito sono stati scelti come piloti Jolyon Palmer e Kevin Magnussen, arrivato al posto di un Pastor Maldonado “abbandonato” dal suo main-sponsor PDVSA, mentre il terzo pilota sarà il promettente Esteban Ocon, vincitore della Gp3 2015. Alle redini del team Frederic Vasseur – gran capo ART Grand Prix – e Cyril Abiteboul, mentre a capo del reparto tecnico troviamo Bob Bell. Grande sorpresa per la livrea totalmente nera al posto della classica tenuta gialla, ma con tutta probabilità la “pelle” della RS16 cambierà per il primo appuntamento stagionale a Melbourne.

SCHUMACHER: NESSUN COMMENTO SULLE DICHIARAZIONI DI MONTEZEMOLO 

Montezemolo (© Getty Images)

Silenzio assoluto, linea da sempre tenuta sia dalla famiglia che dalla manager di Michael Schumacher. Non trovano quindi appoggio nè smentita le parole di Montezemolo, che durante un evento in Italia ha parlato di “notizie non buone” riguardo le condizioni di salute del campione tedesco. Non è chiaro se siano state estrapolate dal giusto contesto o addirittura modificate dai giornalisti, ma nel frattempo hanno sollevato un polverone su cui Craig Slater, voce di Sky Sports News HQ, ha giustamente deciso di fare chiarezza: “È normale che i giornalisti facciano domande su Schumacher a persone che lo conoscono, ma è importante tenere a mente che le dichiarazioni di Montezemolo non sono state approvate dalla famiglia di Michael e che, oltretutto, senza conoscere il contesto o la domanda postagli, risultano solo frasi allarmanti.

Verstappen nell’abitacolo della Toro Rosso (© Getty Images)

VERSTAPPEN SI ASPETTA UNA GRANDE STAGIONE PER LA TORO ROSSO
Il giovane rampollo di casa Red Bull, di ritorno da un’esibizione sulla neve con una vecchia RB, cede all’entusiasmo e si mostra molto fiducioso per il 2016 della squadra di Faenza: “Dai primi dati sembra che l’auto sia più veloce di 8 decimi o addirittura un secondo rispetto all’anno scorso. Il motore è una grande chance per noi.
Dopo i patemi con le motorizzazioni Renault, infatti, in casa Toro Rosso si è deciso di passare a quelle Ferrari. Il cambio invece è progettato e assemblato direttamente in sede. È di questi giorni anche la notizia del superamento dei crash-test; non resta quindi che aspettare i riscontri della pista per la nuova STR11 che verrà presentata il 21 febbraio a Barcellona.

PAFFETT DIVENTA TESTER DELLA WILLIAMS 

Paffett vanta una lunga collaborazione con il team McLaren (© Getty Images)

Il pilota inglese, ex-tester e pilota di riserva della McLaren, è passato in casa Williams per aiutare nello sviluppo della FW38 che prenderà parte al campionato mondiale di F1 2016. Non stupisce la scelta, visto che Gary ha preso parte a circa 72 sessioni di test dal 2001, per un totale di 22.745 km percorsi alla ricerca di dati utili per lo sviluppo di vetture da F1. Concetto espresso anche da Claire Williams: “La sua esperienza come tester e l’abilità nell’analizzare i dati aiuterà senza dubbio nel lungo percorso di sviluppo della nostra nuova monoposto.

LA FORCE INDIA PERDE IL SOSTEGNO DI SAHARA?

Perez in azione sulla Force India (© Getty Images)

Brutto periodo per Subrata Roy e il suo colosso, Sahara: il ricco imprenditore indiano, in carcere dal 2014 per non aver risarcito degli investitori, sta disperatamente cercando i soldi per pagare la sua cauzione, necessità che comporta la vendita di diverse proprietà, tra cui 2 hotel, 4 aerei e la quota di un team di F1, la Force India appunto. Sahara ha quindi chiesto il permesso alla Corte Suprema di cedere il suo 42.5% delle azioni del team indiano, cosa che farebbe perdere a Vijay Mallya un importante sponsor e co-proprietario.

A MILANO SI E’ DISCUSSO DEI REGOLAMENTI F1 2017

Lo scorso venerdì l’approvazione dei nuovi regolamenti per la F1 ha subìto una battuta d’arresto nel meeting di Heathrow, arrivando a ipotizzarne l’entrata in vigore addirittura nel 2018. Fortunatamente la situazione si è sbloccata pochi giorni fa, quando, durante un incontro tra i più importanti nomi del Circus andato in scena nel quartier generale Pirelli a Milano, è stato deciso di approvare le nuove regole entro e non oltre il 29 febbraio. Presenti, a quanto riporta Autosport, Bernie Ecclestone, Jean Todt, Sergio Marchionne, Felipe Massa, Sebastian Vettel, Valtteri Bottas e Nico Rosberg. Al centro della discussione ci sarebbe dovuta essere la richiesta da parte della Pirelli di aumentare le giornate di test, in vista anche dello sviluppo di una nuova mescola più performante e meno soggetta al degrado come richiesto dai piloti stessi, ma si è arrivati a parlare anche di altre questioni relative al futuro tecnico della categoria. Attesa una nuova riunione il 23 febbraio con lo Strategy Group.

Lorenzo Michetti