Historic Minardi Day:La quarta edizione a Imola il 27 e 28 Aprile

Imola, 17 aprile 2019 – Più di trenta storiche monoposto di F1, ma anche tanti volti del Circus che fu e un nuovo spazio dedicato al modellismo.

E’ partito il conto alla rovescia per la quarta edizione dell’Historic Minardi Day, pezzo forte di questa prima parte di stagione dell’Autodromo. L’evento è in programma sabato 27 e domenica 28 aprile e farà dunque da apripista alle celebrazioni per il 25° Anniversario della morte di Ayrton Senna, l’1 maggio.

La manifestazione, ideata e disegnata dalla passione di Gian Carlo Minardi assieme ai fratelli Giuseppe e Ferdinando e al figlio Giovanni, a fianco di Formula Imola, anche quest’anno metterà al centro i tifosi e gli appassionati.

Tante le conferme, come il biglietto unico che dà accesso alle aree più esclusive del tracciato del Santerno come il paddock, il box per vedere da vicino le vetture e le monoposto (F1, F2, F3, Prototipi, Supercar e Hyperc, Gran Turismo) incontrando piloti e ingegneri, e la terrazza per vivere da protagonista il fine settimana dedicato al motorsport internazionale.

Il momento clou del fine settimana saranno le esibizioni delle Formula 1 che torneranno a calcare i 4.909 metri del tracciato dedicato a Enzo e Dino Ferrari.

Oltre 30 monoposto per un viaggio nella storia lungo 60 anni, partendo dalla Cooper Maserati T51 del 1959 fino alla Toro Rosso STR03 con cui Sebastian Vettel vinse il suo primo Gran premio nel 2008, passando per la Tecno del 72, la March 761, la Tyrrel P36 sei ruote, la Theodore TR1, Fittipaldi F8 di Keke Rosberg e la Wolf WR7 di James Hunt.

E ancora le Minardi di Alboreto, Martini, Bruni, Baumgartner e Sala; le Ferrari di Alboreto, Alesi, Ickx e Merzario, Lauda, Regazzoni, Mansell e Berger; la McLaren MP45 B di Ayrton Senna e Berger; le Williams di Rosberg, Patrese, Senna, Hill e Coulthard; le Arrows di Verstappen, De La Rosa e Cheever; la Dallara-Consworth 190 di Pirro, De Cesaris e Morbidelli.

Nella due giorni, paddock e box ospiteranno i nomi più importanti del palcoscenico mondiale del motorsport tra cui i campioni del mondo di Formula 1 e vincitori della 24 Ore di Le Mans.

Riccardo Patrese, Pierluigi Martini, Emanuele Pirro, Alessandro Nannini, Giovanni Lavaggi, Carlo Facetti, Howden Ganley, Mario Theissen, Richard Attwood, Daniele Audetto, Derek Daly, Gery Brandstetter, Graham Gauld, Hans Herrmann, Teddy Pilette, David Piper, Jo Ramirez, Axel Schmidt, Marc Surer, Patrick Tambay, Jo Vonlanthen, Mike Wilds e Gabriele Tredozi, già direttore tecnico del team Minardi, saranno disponibili per firmare autografi.

Non mancheremo di Regalarvi la prossima settimana una Gallery dell’evento.