Ipse dixit: Breve rassegna di dichiarazioni post Montecarlo

“Cosa ho detto a Romain? Semplicemente che è un idiota” (Ricciardo commenta l’incidente con Grosjean).

“Perez? Meriterebbe un pugno in faccia!” (Raikkonen dopo il contatto con il pilota della McLaren).

“E’ una questione simile allo scandalo del 2007 tra McLaren e Ferrari”. (Helmut Marko dice la sua sul test segreto della Mercedes).

“Ti aspetti due frecce d’argento e invece c’erano due autobus a fare una gita” (Vettel sul passo gara delle Mercedes).

“E’ facile parlare cosi’ quando sono quattro anni che guidi la macchina migliore” (Hamilton risponde a Vettel).

“Fernando è un pilota intelligente,ma probabilmente a Montecarlo ha sbagliato i suoi conti” (Button analizza il comportamento di Alonso sulle strade del principato).

“Bottas è stato antisportivo: ha alzato il piede e ha fatto passare Raikkonen” (Beat Zehnder, team manager Sauber, accusa il pilota della Williams di aver agevolato il suo connazionale consentendogli di recuperare il piazzamento a punti a discapito di Hulkenberg).

“La Formula 1? E’ tutta politica. Non ci si preoccupa se sei bravo,se sei una grande persona. Quello che conta è chi conosci, con chi sei in contatto. Chi merita rispetto? Penso Alonso, Massa,che è un mio amico, Schumacher, anche se non corre piu’, Vettel e Webber. Il resto sono prime donne e bambini viziati” (Castroneves sulla Formula 1, le sue logiche e i suoi piloti).