KOBAYASHI OUT. LA F1 CHE PERDE TALENTI PER TROVARE VALIGE PIENE DI SOLDI

 

Era nell’aria…ora è definitivo. Kobayashi non sarà al via del mondiale 2013. Uno scandalo che la F1 perda un talento come Kamui. Ma purtroppo…se non hai una banca alle spalle (Alonso), o il papà che ti compra mezza scuderia (Chilton), o il papà che ti da 16 milioni di euro (Pic), o sei un pilota dove Fiat ha grossi interessi in quella nazione (Massa), o sei appoggiato da chi dal il carburante al team (Grosjean), o hai un cognome importante (Rosberg), o sei foraggiato dall’uomo più ricco al mondo (Perez e Gutierrez), o hai i fondi dello stato alle spalle (Petrov, Maldonado), o un motorista (Di Resta, Bianchi)  e così via…in F1 non ci arrivi.

Chiariamo, Koba non sarà all’altezza di campioni veri come Alonso, Hamilton, Vettel, ma sicuramente non è un pilota che merita di essere a piedi. Lui dice che non farà niente nel 2013 aspettando il 2014. Io fossi in lui cercherei un posto in Indycar o a Le Mans con Toyota…perché penso, e spero di sbagliarmi, che purtroppo in F1 non rivedremmo più Kamui. Povera F1. Non mollare Kamui