Categorie
Formula 1

La McLaren? Non è morta. E non morirà nonostante i gufi

Stando a quanto leggo sui giornali in Italia sembra che la McLaren stia morendo. Perde Hamilton,crisi finanziaria,perde tecnici.
Invece mi sembra che la situazione sia leggermente diversa.
Ha perso si Hamilton, ma si è legata ad un ragazzo che finchè era sotto l’ala Ferrari era un campione…Ora non può essere diventato un paracarro. Che poi si sia cominciato a parlare male di Perez in Italia perchè ha lasciato l’accademy Ferrari quello è un altro discorso. Ovvio,la mancanza di Lewis si farà sentire, ma Button è un signor pilota, e penso che Perez stupirà dopo il necessario ambientamento in un top team. Visto che la McLaren sembra dover morire ricordiamo che ha messo sotto contratto per il futuro due talenti cristallini come Magnussen e De Vries di cui tutti,Zanardi in primis,dicono sia il campionissimo del futuro. Un’azienda che sta male non penserebbe così al futuro…farebbe girare solo per sponsor e per pulirsi la coscienza qualche giovane di f3 a fine anno solo per motivi pubblicitari (ogni riferimento a monoposto rosse è da puramente casuale).
Perez inoltre porta con se la sponsorizzazione Telmex di Slim,l’uomo più ricco al mondo. Dal 2014 dovrebbe essere main sponsor la compagnia di telecomunicazioni messicana. Non succede forse la stessa cosa con Santander ed Alonso in Ferrari?
McLaren è attiva poi nelle auto di serie,in campi esterni alla F1,come alla proggettazione di biciclette. Produce le centraline per tutti i team di F1 e Nascar.
Ultimo,la news della settimana,ancora da confermare al100% però…Honda tornerà in F1 dal 2015 proprio con il team di Dennis.
Non è che i giapponesi siano divenuti sprovveduti di colpo. Honda ha sempre fatto bene come motorista…meno quando ha cercato di farsi tutto in casa,ma non dimentichiamoci che la Brawn del 2009 era un progetto Honda. Purtroppo la crisi impose alla Honda di vendere tutto a Brawn e non fare vedere che si spendevano soldi nel motorsport quando si dovevano lasciare a casa dipendenti dalle fabbriche.
Insomma non vedo tutto questo malessere attorno alla McLaren rispetto a quello che leggo. La joint-venture con Honda riporta alla memoria tanti ricordi,tante battaglie ancora vive nella memoria. Il team di Woking,arrivato a 50anni di gloriosa carriera, sarà anche vero che non vince un titolo costruttori dal 1998…ma ha le carte in regola per un futuro tranquillo davanti.

Di depaillerontyrrellp34

F1 EDITOR + endurance,technical,history, editor
rturcato@motorsportrants.com
twitter: @rturcato83 @motorsportrants