In leggero miglioramento le condizioni di Schumacher

Michael Schumacher resta in coma indotto e in ipotermia, ma le sue condizioni sono stabili e in leggero miglioramento. Nel tardo pomeriggio di ieri i medici, confrontandosi con la famiglia, hanno deciso di eseguire un ulteriore intervento neurochirurgico in serata per ridurre la pressione intracranica e il risultato positivo è stato testimoniato da una risonanza magnetica, malgrado l’ematoma cerebrale rimanga importante.

Come sottolineato dal direttore generale della clinica di Grenoble Marc Penaud, Schumi rimane in rianimazione per rimanere monitorato di ora in ora. La strategia dell’équipe medica è quella di procedere a piccolissimi passi e resta escluso il trasferimento in altre strutture.

Ancora una volta non è possibile sbilanciarsi sul futuro del sette volte campione, che rimane in pericolo di vita.