Lewis Hamilton e la volontà di correre in NASCAR

hamilton-to-try-nascar-2

Lewis Hamilton ammette che vorrebbe partecipare ad una corsa NASCAR in futuro, dopo essere stato colpito dal gran finale della scorsa settimana, infatti il fresco campione della Formula 1 è volato a Miami per sostenere Jeff Gordon nella sua ultima corsa.

Il pilota della Mercedes infatti è famoso per essere un grande fan dell’America e della cultura a stelle e strisce, ma non ha mai corso una gara al di fuori della Formula 1 dal suo debutto nel 2007, ma ammette che vorrebbe seguire le orme di un grande campione come Gordon

“E’ stato un evento molto cool, spero di riuscire a partecipare un giorno; penso che la Formula 1 possa imparare molto da loro soprattutto per la grande vicinanza che c’è con i fans. E’ stato un grande spettacolo, specialmente per i tifosi è come nel DTM dove si può accedere ai paddock e ai retro dei garage dove è facile incontrare piloti ed avere la possibilità di avere una foto o un autografo dei prori idoli” ha detto il tre volte campione di Formula 1 prima della gara finale di Abu Dhabi.

Di piloti legati a Formula 1 e corse made in USA possiamo ricordare Juan Pablo Montoya, passato alle NASCAR dopo il ritiro dalla Formula 1; Nigel Mansell diventato campione Indycar nel 1993 dopo il campionato di Formula 1 dell’anno precedente, l’unico ad aver vinto entrami i titoli di seguito; anche il campione 2007 Kimi Raikkonen (che ha battuto proprio Lewis si un punto) si è dedicato ad alcune gare Xfinity e Truck Series nei suoi due anni sabbatici dalla Formula 1.

Detto questo sarebbe davvero bello vedere un campione di Formula 1 alle prese con il massimo campionato di stock-car speriamo che quel “un giorno” arrivi presto, soprattutto per vedere se un campione di Formula 1 è all’altezza di altri piloti NASCAR da sempre, per ora l’unica volta che Lewis ha guidato una vettura NASCAR è stato a Watkins Glen in uno spot della Mobil 1 assieme a Tony Stewart.

Marco Russo