SINGAPORE 2008: NON DITE CHE NON POTEVA SAPERE

Di porcate le F1 è piena…il più pulito ha la rogna, bla,bla,bla…ma come i fatti di Singpore 2008 spero di non vederne mai più. Un team, Renault, che,come scentificamente programmato a tavolino, manda a sbattare un proprio pilota, Piquet jr, per far vincere l’altro pilota, Alonso, è una delle porcate più grosse mai fatte nella storia dello sport.

La cosa triste è che i protagonisti di allora sono ancora in giro per il paddock a farsi belli,a far la morale e non hanno mai fatto il mea culpa…Continuate pure ad osannarli sotto il podio o a chiedere RT su twitter al boss il giorno del vostro compleanno…

Le storie positive dello sport sono altre…

Crashgate on video – The scandal that rocked F1

 

da la gazzetta

MARANELLO (Modena), 14 ottobre 2009 – Felipe Massa senza peli sulla lingua. Ha infatti assicurato di avere “l’assoluta certezza” che il suo futuro compagno nella Ferrari, Fernando Alonso, era a conoscenza del giochetto del falso incidente provato da Nelsinho Piquet nel corso del Gp di Singapore 2008. Lo ha esternato oggi, come riferisce l’edizione on line di Uol Esporte nel corso di un incontro con i giornalisti in un ristorante di San Paolo. “Alonso non poteva non sapere” ha anche aggiunto il pilota per poi specificare: “È logico che lo dovesse sapere. Non ho alcun dubbio in merito”. “Il furto che ha significato quella gara è tuttora valido”, ha anche rincarato Massa, sostenendo appunto che non cambia nulla il fatto che “abbiano mandato a casa Briatore o l’ingegnere”. Comunque il pilota ha anche sottolineato: “In questo momento non ha nessun senso discutere sul fatto che, senza quell’incidente, io avrei potuto conquistare il campionato. Dopo tanto tempo e dopo tutto ciò che si è detto in merito, finirebbe per essere anche un po’ ridicolo che avessi tale titolo nella mia carriera”.

Peccato che poi Felipe per quattro anni abbia fatto lo scudiero accettando tutto…Almeno Reutmann e Jones non avevano ripensamenti del genere,