Categorie
Formula 1

What IF… Montezemolo tra spread pil e palazzo Chigi?

Lungi da noi di voler parlare di poltica in queste pagine…però per una volta dobbiamo farlo.

What IF se lo chiese per la prima volta Asimov in una serie di racconti nel 52 e venne poi recuperata dall’universo marvel in una serie di celebri episodi a fumetti. E se…Racconti che vanno a porsi la domanda su come potrebbe andare o essere andato un avvenimento.
Mai come ora è di attualità questa domanda riferita al presidente della Ferrari Montezemolo perchè il momento politico italiano attuale lo richiede…poi manco farlo apposta  capita a hoc che IF sono anche le iniziali del movimento politico fondato da Luca Cordero (Italia Futura)
L’estate finirà il prossimo21 settembre. Quello che la nostra italia dovrà affrontare sarà un autunno caldo, ed un inverno equatoriale, perchè si dovranno delineare gli schieramenti futuri per le prossime elezioni a Maggio 2013. Il presidente Montezemolo, ex presidente anche di confindustria, è stato più volte indicato come possibile candidato premier alle prossime elezioni.Succederà veramente? Ad oggi Luca non si sbilancia, ma nel caso dovesse scendere in campo, la sua carica di premier, potrebbe conciliare con il ruolo di presidente delle Ferrari o dovrebbe lasciare tutto? Non è fantapolitica.
Gira voce che nel caso di vittoria, sempre se si presenterà alle elezioni, il successore alla casa del cavallino potrebbe essere Lapo Elkhan.Si lui, Lapo, quello che va in giro vestito come uno del carozzone degli Orfei, che cerca di lanciare mode abusando del nostro design italiano, e che parcheggia spesso in doppia fila.
La ferrari mai come in questi anni sta vendendo tantissime auto e la rinascita a livelli top del team di F1 sembra essere finalmente arrivata dopo anni di difficoltà tecniche. Una possibile uscita di gioco di Montezemolo, nel caso vinca le elezioni (dipenderà dal programma) quanto male farebbe a questa Ferrari attuale? Siamo sicuri che Lapo sia veramente l’ideale erede ? Io penso di no. Il fatto è che non vedo nessuno che potrebbe prendere il posto attuale di Luca in Ferrari. Perchè diciamocelo, molti dei successi delle vendite delle ferrari stradali derivano da quello che poi si fa anche in pista la domenica, e nessuno attualmente in Italia sa come girano le cose in F1 meglio del presidente. Inoltre per il 2014 la F1 si preparerà ad un cambio regolamentare epocale e molti equilibri attuali potrebbero venire capovolti.


Il tempo ci dirà come andranno le cose,non manca poi molto.
Fra qualche anno in qualsiasi caso ci troveremo a chiederci…e se…
Intanto la questione,che per ora viene solo bisbigliata nei salotti buoni, potrebbe creare più casino del mercato piloti e il caso Massa sarebbe solo un granello di sabbia nel deserto a confronto.

 

 

Di depaillerontyrrellp34

F1 EDITOR + endurance,technical,history, editor
rturcato@motorsportrants.com
twitter: @rturcato83 @motorsportrants