Williams-Massa: Bottas e risposta

“Valterri is faster than you”….eh no, non ancora. Povero Massa. Solo che stavolta Felipe fa le spalle larghe e ignora l’ordine del team. Fermo restando che odio gli ordini di scuderia, oggi però la volonta della  williams forse era da capire perche per Massa non sarebbe cambiato nulla, ma per Bottas e la scuderia, forse si, e si sarebbe portati a casa qualche punto in più perchè Valterri aveva la velocità per passare Button.
Ah se solo Massa si fosse comportato anche altre volte cosi…però siamo alla seconda gara e già nel team di Frank c’e qualche malumore..o forse è solo colpa della Malesia che crea problemi con certi team order (vettel/webber multi21 e rosberg/hamilton lo scorso anno).

È incredibile come Massa abbia portato la Williams a un team radio del genere. Tutti sappiamo che proprio la Williams di ordini non ne ha mai dati. A Frank il titolo piloti non interessa, interessa solo il mondiale costruttori,che porta soldi al team.

Solo una volta il team inglese provò a dare un ordine di team.
Brasile 81. Piove. In testa il nuovo arrivato Reutmann. Dietro Jones,campione del mondo in carica e pupillo di Frank perchè Jones dal 78 si è fatto un mazzo tanto per portare ai piani alti la Williams. Frank decide che quella gara la deve vincere Jones e manda il segnale di rallentare a Lole.
Lole dentro al suo casco si dice :”caro mio, se lo lasci passare, ferma l’auto e ritirati dalle corse subito”. Disubbidisce e va a vincere. Jones è furioso. Anche Frank all’inizio, poi ci pensa su e vede che alla fine sempre una Williams ha vinto. Inizia una guerra interna al team che porterà alla perdita del mondiale piloti di Lole all’ultima gara del 1981. Jones sul podio di Las Vegas, davanti ad un Reutmann distrutto , festeggia…il  rivale è a pezzi. Alla domanda “pensi che potrai sotterrare lascia di guerra con Lole?” Jones risponde:”si nella sua schiena”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altra situazione non facile fu la convivenza tra Mansell e Piquet. Il brasiliano per non passare nessuna informazione a  Mansell era arrivato a far modificare perfino le letture delle tarature degli strumenti dei suoi meccanici per non farle capire a quelli di Nigel.

Stessa lotta aperta rimase tra Hill e Villeneuve nel 96.

Ma erano altri tempi, erano anni in cui la scuderia dominava la F1. Oggi invece ha disperato bisogni di punti dopo le ultime pessime stagioni, e forse, la scelta di ribelle di Massa, oggi era da evitare anche se condivisibile…perche dalle rivalità libere tra compagni di squadra sono nate le lotte più belle.