Annunciato il calendario IndyCar 2016, tornano Phoenix e Road America

10-23-2016-Schedule-Announcement-Fancy-Std

La INDYCAR ha finalmente annunciato il calendario ufficiale per la stagione 2016, caratterizzato come quest’anno da sedici round ma ‘spalmati’ in sette mesi, allungando di un mese circa la durata del campionato che nelle ultime due edizioni è terminato ad Agosto, risultando troppo condensato per fans e operatori del settore che praticamente dal round di apertura a quello di chiusura avevano quasi tutti i week-end impegnati in pista.

Si partirà come da consuetudine sulle strade di St.Petersburg, Florida il 13 Marzo e si concluderanno i giochi sul saliscendi californiano di Sonoma il 18 Settembre, con una pausa ad Agosto dove l’unica gara in programma è quella di Pocono confermata per il giorno 21. L’appuntamento chiave della prossima stagione sarà ovviamente la Indy500 che il giorno 29 Maggio compirà ben 100 anni! A contorno della 500 Miglia ci sarà il ‘Grand Prix of Indianapolis’ che giungerà alla terza edizione.

10-23-2016-Schedule-Announcement-Std

Saranno ben tre le novità del prossimo campionato: partiamo dal gradito ritorno dell’ovale di Phoenix, dove si tornerà a correre la 62esima gara di tipo ‘Indy’ dopo 11 anni di assenza. Torna dopo molti anni (Champ Car World Series 2007, ndr) anche il mitico circuito di Road America, Elkhart Lake, punto fermo per quanto riguarda il ‘road racing’ negli USA e votato all’unanimità come una delle pista più belle del Mondo e per la prima volta nella storia la IndyCar farà rombare i suoi motori sulle strade di Boston, in un circuito cittadino che si preannuncia spettacolare con tanto di tunnel stile Monte Carlo.

Purtroppo ci lasciano il venerabile Milwaukee Mile di West Allis, l’autodromo più antico al Mondo ancora in attività, ed il velocissimo Auto Club Speedway di Fontana, entrambi afflitti da scarso interesse in fatto di pubblico e sponsor. La speranza è quella di veder tornare entrambi i circuiti in calendario già dal prossimo anno con le giuste garanzie finanziarie e soprattutto organizzative. Per vedere in calendario Mexico City – troppo impegnativo in termini organizzativi il ritorno della F1 – e l’ovale di Gateway sito a St.Louis bisognerà aspettare il 2017.

Ancora una volta ABC e NBC Sports Network si divideranno i diritti televisivi della IndyCar: Alla ABC vanno la season opener di St.Petersburg, tutto il ‘Month of May’ di Indianapolis e la doubleheader di Detroit – Belle Isle, mentre ad NBCSN tutto il resto del calendario.

10-27-2016-VICS-Schedule-530bottom

 

Roberto Del Papa – @papix27