Barrichello dice addio agli USA, il suo futuro è nella stock-car brasiliana

E’ durata poco meno di un anno l’avventura statunitense in IndyCar di Rubens Barrichello, che una volta lasciata la F1 aveva cercato fortuna oltreoceano alla corte del team KV Racing Technology in compagnia del suo grande amico Tony Kanaan.

E’ infatti trapelata la notizia che il paulista abbia stretto un accordo con la serie Stock Car brasiliana per far ritorno nel suo paese d’origine ed iniziare così una nuova avventura all’insegna delle ruote coperte. A monte di tale decisione c’è la palese difficoltà nel reperire i soldi necessari per ‘affittare’ una monoposto in un team di rilievo nella serie americana.

Ha ricevuto una proposta in Brasile perché qui negli USA nessuno sembra in grado di concedergli una chance”, ha detto Kanaan ai microfoni di SpeedTV. “Tutti gli chiedono dei soldi per poterlo trattenere in IndyCar e lui non ha tutti gli sponsor necessari. So che il suo cuore gli dice IndyCar ma ha dovuto fare per forza questa scelta ed è un peccato, ma è questo quello che è diventato ora il motorsport”, ha rimarcato il pilota del team KV.

Lo scorso week-end Barrichello ha avuto un assaggio della sua futura auto correndo la season finale di Interlagos, ma per l’anno prossimo ha già in programma di disputare almeno la tappa IndyCar di San Paolo, essendo libero da impegni con il campionato nazionale.