Brevi da Indy: Rookie test al Texas Motor Speedway, la Indy Lights a St.Pete e altro…

IZOD INDYCAR SERIES

Inizia il cammino verso Indianapolis: Ieri al Texas Motor Speedway di Fort Worth è andata in scena una delicata sessione di test dedicata ai debuttanti degli ovali, in vista della Indy500 di fine maggio. AJ Allmendinger (Penske), Tristan Vautier (Schmidt/Peterson) e Carlos Munoz (Andetti) hanno avuto modo di provare tranquillamente al mattino, mentre nel pomeriggio sono scesi in pista anche gli altri piloti presenti i quali hanno sperimentato diversi setup.

Per me è un test come un altro per prendere confidenza con la macchina” ha detto Allmendinger. “Per ora mi sento un pesce fuor d’acqua, non è facile capire il comportamento dell’auto. Molti credono che in Champ Car abbia affrontato molti ovali, ma in realtà ho corso solo a Milwaukee. Ed è totalmente diverso rispetto una stock-car e c’è molto lavoro da fare”.

Da quest’anno in Texas verrà usata la specifica alare ‘superspeedway’ studiata per Indianapolis e Fontana, la quale verrà usata anche nel round di Pocono.

Justin Wilson con Coyne ad oltranza: Il pilota inglese ha firmato per altri tre anni con la piccola scuderia di Plainfield, Illinois. E’ la prima volta che il team dell’ex-pilota Dale Coyne firma con un pilota un contratto con una scadenza così lunga, che stiano finalmente cambiando i tempi?

Ganassi si scaglia contro la Honda: Alla vigilia di St.Petersburg Chip Ganassi ha avuto parole poco carine nei confronti della Honda, rea di non essere andata avanti con lo sviluppo dei V6 Turbo (by HPD) e quindi non al passo con i motori Chevy V6 Twin-turbo ideati dalla Ilmor. In qualifica la differenza si è vista tutta con soli due piloti Honda nella top-10.  Sintomo che il colosso giapponese stia deviando i fondi verso il progetto F1 Turbo 2014?

[divider]

FIRESTONE INDY LIGHTS

Primo round a St.Petersburg: L’inglese Jack Hawksworth (Schmidt/Peterson/Agajanian) si è imposto al debutto nella serie davanti all’irlandese Peter Dempsey (Belardi) e l’americano Sage Karam (Schmidt/Peterson/Agajanian). Solo settimo Carlos Munoz (Andretti) partito dalla pole.

Hawksworth guida in campionato con 52 punti, dietro a 12 lunghezze c’è Dempesey, poi Karam 35, Garcia 32 e Veach 30. Prossima gara al Barber Motorsports Park il 7 Aprile per la Legacy Indy Lights 100.

Highlights della gara

Kyle O’Gara con Schmidt ad Indy: Il diciottenne cognato di Sarah Fisher farà il suo debutto nella Lights con il team di Sam Schmidt in occasione della Freedom 100, gara clou della serie cadetta. Il team della Fisher ha stretto un accordo di partnership con il team Schmidt che potrebbe estendersi durante il campionato.

[divider]

PRO MAZDA

Round 3 e 4 a St.Pete: Matthew Brabham (Andretti) ha dominato il secondo week-end della Pro Mazda conquistando entrambi le gare. In gara 1 si è imposto davanti a Diego Ferreira (Juncos) e Shelby Blackstock (Andretti), in gara 2 si è ripetuto questa volta precedendo Blackstock e Ferreira. Con la doppia affermazione Brabham guida con 118 davanti a Ferreira a 105, poi Blackstock 82, Pigot 64 e Anderson 61. Prossima gara il 25 maggio per la Visit Hendricks County Night before the 500.

[divider]

USF2000 CHAMPIONSHIP

Round 3 e 4 a St.Pete: Il canadese Scott Hargrove ha dato prova del suo dominio nella serie dedicata alle ‘piccole’ del panorama Indy conquistando entrambi le gare in programma. Il pilota del team Cape Motorsport ha preceduto Wyatt Gooden (Afterburner) e Stefan Rzadzinski (JDC) nella prima manche, e nella seconda si è imposto sempre davanti a Gooden che a sua volta ha avuto la meglio di Jesse Lazare (Pabst Racing Services). In campionato comanda Hargrove con 122 punti, seguono Gooden a 79, Lazare 70, Estrela 65 e Rzdadzinski a quota 61. Prossima gara il 25 maggio per la Visit Hendricks County Night before the 500.