Brevi Indy: 100mila dollari per Dixon, IZOD vicina all’addio, Hawksworth OK a Toronto e altre…

IZOD INDYCAR SERIES

Dixon col portafoglio gonfio: Sono ben 100mila i bigliettoni che Scott Dixon si è intascato a Toronto grazie alle due vittorie conquistate. Lui e Kanaan sono gli unici due che possono ambire al trofeo in denaro della Triple Crown, avendo vinto l’uno Indianapolis e l’altro Pocono.

Briscoe KO dopo l’incidente in gara 1: Ryan Briscoe ha chiuso in anticipo il suo week-end canadese al Panther Racing con un polso fratturato a causa dell’incidente che lo ha coinvolto in gara 1. Titolare in ALMS al Level5 Motorsports verrà rimpiazzato da Mike Conway per il prossimo week-end di Mosport.

IZOD vicina all’addio: La IZOD potrebbe lasciare anzitempo la milionaria sponsorizzazione che la lega alla IndyCar Series da ormai 4 anni. Il contratto originale prevedeva l’impegno del noto marchio di abbigliamento fino al 2014, ma a quanto pare il managment della IZOD stà rivedendo i suoi piani finanziari.

 

FIRESTONE INDY LIGHTS

Jack Hawksworth trionfa a Toronto:  ‘The Hawk’ torna alla vittoria nella Toronto 100. L‘inglese (foto) ha dominato la gara dall’inizio alla fine per tutti i 50 giri.  Sul podio insieme ad Hawksworth torna il vincitore della Freedom 100, Peter Dempsey, risalito subito dalla settima alla terza piazza, che a quattro giri dalla fine ha avuto la meglio su Gabby Chaves, terzo. Il leader della classifica, Carlos Munoz, ha sofferto dell’ennesimo brutto start stagionale e si è ritrovato subito quarto senza possibilità di superare i piloti davanti, nonostante una gara tutta d’attacco.

Classifica Gara

Nuovo managment per la serie cadetta: La Andersen Promotions ha preso il controllo della Indy Lights con l’obiettivo di rilanciare la serie che quest’anno sta soffrendo particolarmente con un livello di iscritti ai minimi storici. Il piano di rilancio prevede anche il debutto di una nuova monoposto dal 2015 e l’espansione del calendario a 15 gare. La Andersen possiede anche i diritti organizzativi della USF2000 e Pro Mazda, i primi due step della filiera ‘Road to Indy’. Si sta pensando anche di allargare la partecipazione ai piloti della IndyCar come succede in NASCAR tra Sprint Cup e Nationwide Series.

 

PRO MAZDA CHAMPIONSHIP

Week-End perfetto per Brabham: A Toronto Matthew Brabham ha conquistato entrambi le gare, vincendo la sua sesta e settima gara stagionale, consolidando la sua leadership in classifica con ben 85 punti di vantaggio su Diego Ferreira. In gara uno sul podio dietro Ferreira è salito Costa, mentre in gara due al terzo posto si è classificato Piedrahita.

Classifica Gara 1   Classifica Gara 2

Ritorna la filippina Michele Bumgarner: Il prossimo anno farà il suo12135 ritorno nella Pro Mazda la pilota asiatica Michele Bumgarner, che fu presenza fissa nel campionato promosso dal construttore giapponese nel 2008, con buoni risultati. Michele, che sarà sponsorizzata dalla Mazda Philippines, potrebbe prendere parte ad alcune gare già quest’anno ad iniziare da Mid-Ohio il 3-4 Agosto.

 

USF2000 CHAMPIONSHIP

Alberico ed Estrela vittoriosi a Toronto: La battaglia per la conquista della USF2000 si è infiammata sulle strade di Toronto, dove in gara 1 si è assistito al dominio di Neil Alberico, mentre in gara 2 c’è stato l’acuto di Danilo Estrela, al suo primo successo. In campionato comanda il canadese Scott Hargrove con 173 punti seguito da Estrela a quota 136 e Alberico con 117 punti.

Classifica Gara 1   Classifica Gara 2

 

[follow id=”Papix27″ size=”large” count=”true” ]