Brevi Indy: 2015 calendario mondiale, Wilson incerto del 2014, update alla IL15 e altro…

INDYCAR SERIES

IndyCar World Series: Mark Miles è sempre più deciso nel portare la IndyCar fuori dai confini nazionali dal 2015 e vorrebbe iniziare la stagione già dall’ultima settimana di Gennaio grazie ad alcune tappe internazionali nell’emisfero sud, si parla di 3 GP, che avrebbero quindi valenza in termini di punteggio. A chiudere il campionato altri 3 round spettacolo (o un mini campionato asiatico) non valevoli quindi il campionato in altrettanti luoghi ‘esotici’ e si parla già di un clamoroso ritorno a Surfers Paradise.

Tra Wilson e Coyne situazione tesa: Il pilota inglese è incerto del suo futuro al team Coyne dopo la partenza del suo ingegnere di pista Bill Pappas verso il team Rahal. “Bill è stata la ragione che mi ha spinto al ritorno da Coyne nel 2012. Ora che non ci sarà più la situazione si fa difficile, era lui che garantiva le prestazioni della mia vettura tali da renderla competitiva come le Ganassi o le Penske. Le zone in cui è possibile lavorare liberamente sulla DW12 sono le sospensioni, ma di certo non abbiamo un tale programma di sviluppo, ma avevamo Bill!. Ed ora che succederà? E’ dura restare in IndyCar così.” Il ruolo di Pappas è passato nelle mani di Michael Cannon, ingegnere che nell’ambiente è comunque rispettato al pari del suo predecessore.

La IndyCar fa causa a San Paolo: La INDYCAR ha recentemente aperto una causa contro il Grupo Bandeirantes, detentore dei diritti organizzativi della Sao Paulo Indy 300 che il prossimo anno non farà parte del calendario IndyCar Series. All’origine della discordia c’è la rinuncia dei brasiliani di organizzare la gara per le difficili situazioni in cui lo stesso ente versa, ma dalla sua la IndyCar ha in mano un contratto valevole fino al 2019. La Bandeirantes, che deve ancora saldare la tassa di organizzazione del 2013, ha cercato di aggirare la possibile sanzione cercando di organizzare la gara in una secondo location come Porto Alegre o Brasilia con l’aiuto del Grupo Petropolis, ma tutti i tentativi a quanto pare sono stati vani.

Procede il programma di Dracone: Sembra andare a gonfie vele il progetto di Francesco Dragone per un possibile ritorno in pianta stabile nella IndyCar dopo il test di qualche settimana fa a Sebring con Coyne. Il driver torinese su twitter è molto attivo postando foto dei suoi allenamenti in palestra con hashtag IndyCar 2014, buon segno…

Nuovo ingegnere per Newgarden: Sarà Jeremy Milless il nuovo ingegnere di pista di Josef Newgarden per il prossimo anno. La nuova coppia ha già avuto modo di lavorare insieme ai recenti test di Sebring ed il pilota statunitense si è detto soddisfatto del lavoro svolto. Milless prende il posto di Nathan O’Rourke trasferitosi alla scuderia Andretti Autosport come ingegnere di James Hinchcliffe.

 

INDY LIGHTS PRESENTED BY COOPER TIRES

Aggiornata la IL-15: Arriva attraverso il magazine Racer il nuovo rendering della IL-15 aggiornata in alcuni particolari come l’alettone posteriore, il musetto e le pance laterali, tutti studiati in collaborazione con Tony Cotman nominato dalla Andersen Promotion come supervisore del progetto. I primi test della nuova IL15 sono stati anticipati da Agosto e Luglio ed il primo shakedown avverrà in Italia, prima di procedere con i test negli USA. Andersen sta considerando anche un test ufficiale in Europa per introdurre la nuova vettura ad eventuali team e piloti interessati.

d2_521386

 

Roberto Del Papa