Categorie
Indycar

Brevi Indy: Di Resta piace a Ganassi, Carpenter prende Conway, test Coyne per Luyendyk Jr. e altro…

IZOD INDYCAR SERIES

Paul Di Resta in contatto con Ganassi: In scadenza di contratto con la Force India per il pilota scozzese questo 2013 potrebbe rappresentare l’ultimo anno di permanenza in F1 e sembrano proprio poche le speranze che possa trovare una sistemazione decente altrove.  Ecco quindi che proprio in occasione del week-end del GP degli USA di Austin si vocifera di un suo contatto con il team di Chip Ganassi per sostituire il cugino Dario Franchitti il quale in settimana ha annunciato il suo ritiro. Per ora il candidato n.1 per il volante della #10 resta Alex Tagliani ma la situazione potrebbe variare già nelle prossime ore.

Carpenter si auto-licenzia, preso Conway: Ed Carpenter ha chiuso con i circuiti cittadini e stradali e per guidare la sua auto in queste occasioni è stato scelto l’inglese Mike Conway, proprio colui che due anni fa disse basta con gli ovali, che invece rappresentano il terreno di caccia ideale di Carpenter. Un ottimo compromesso per un team che ha giustamente voglia di crescere e di vincere.

Torna il nome dei Luyendyk in IndyCar: Arie Luyendyk Jr. lunedì svolgerà un test con il Dale Coyne Racing sul circuito di Sebring per sondare il terreno in ottica 2014, anno che potrebbe segnare il ritorno alle competizioni dell’olandese dopo 3 anni di stop. L’ultima apparizione di Arie Jr. in IndyCar fu nella Indy500 del 2006 con il team di famiglia.

Nuove regole per i test: La IndyCar ha diramato un nuovo regolamento per i test, che permette ai team di programmare a loro piacimento le giornate di test privati eccezion fatta per le tre date di test collettivi obbligatori fissate dalla IndyCar. Ogni team che parteciperà a tempo pieno al campionato 2014 avrà 18 giornate di test a disposizione da ora fino al termine del prossimo anno, comprensive di test privati, test di motoristi, test aerodinamici in linea retta e sessioni in galleria del vento full-scale. Due giorni in più verranno messi a disposizione per coloro che proveranno in pilota della Indy Lights ed ulteriori quattro per un nuovo pilota che si vuole affacciare alla IndyCar. Il 17-18 Marzo al Barber Motorsports Park andranno in scena gli ‘Spring Training’ che sono obbligatori così come le sessioni del 30 Aprile sullo stradale di Indy e del 27 Agosto sull’ovale di Fontana.

 

Roberto Del Papa


Di Redazione

INDYCAR insider. Tutto su IndyCar Series, Indy Lights, Pro Mazda Championship e USF2000. Seguo anche AutoGP, USAC e World of Outlaws. Kartista nel tempo libero. Follow me on twitter @papix27