Brevi Indy: Possibilità Perez, Mario boccia il calendario 2014, Munoz firma con Andretti e altro…

INDYCAR SERIES

Perez apre al futuro USA: Dura la vita del single!. Con il divorzio dalla McLaren si fa nebuloso il futuro del pilota messicano all’interno del circus della F1 e di certo a questo punto della stagione trovare un sedile competitivo è alquanto improbabile. Ecco perché Sergio non ha smentito un suo possibile passaggio alla IndyCar se in F1 dovessero chiudersi tutte le porte, almeno quelle dei team di un certo valore. “Ho la testa completamente rivolta alla Formula 1, ho 23 anni e ancora tanto da dimostrare. Certo è che se non dovessi trovare un accordo per restare, potrei opzionare la Indy per il futuro, anche se ancora non ci sono stati contatti. Non so dove andrò finire, spero di trovare una squadra che mi dia stimoli, altrimenti valuterò altre opzioni. Amo la Formula 1, ma ci sono anche tante cose che non mi piacciono. Devo trovare un sedile competitivo e che mi dia l’opportunità di mettere in mostra il mio talento per poter lottare per il mondiale, è il mio obiettivo.”

Calendario ridicolo, parola di Mario: Durante il week-end della F1 ad Austin Mario Andretti ha avuto modo di parlare ai microfoni della stampa riguardo alla situazione della amata IndyCar e non ha avuto parole di miele per chi ha stilato il calendario 2014, definito da ‘Piedone’ ridicolo per via della sua conclusione anticipata ad Agosto a causa dell’accavallamento con altri sport popolari negli states. “Combatterò Mark Miles e la famiglia Hulman sotto questo aspetto. Questo calendario sminuisce il campionato. Non puoi avere paura del football collegiale o della NFL, non sarai mai considerata seriamente come la F1 o la NASCAR che concludono a Novembre. E poi quella serie invernale di cui si parla non serve a niente.

Munoz finalmente ufficiale con Andretti: E’ arrivata finalmente ufficialità di Carlos Munoz come quarto pilota del team Andretti Autosport al posto del ‘ricercato’ EJ Viso. Con il secondo posto alla Indy500 ed alla bella corsa di Fontana (almeno fino al KO) il colombiano classe 1992 ha dimostrato di meritare un posto nella serie maggiore.

59_497032Mistic e-cigs sponsorizzerà Bourdais: La Mistic sponsorizzerà il 4-volte campione Champ Car in ben 7 round della stagione 2014 e il altrettanti l’anno successivo. Di fianco vi proponiamo un primo rendering della livrea del nuovo acquisto del team KVSH Racing, che correrà con il #11 tanto caro al brasiliano Tony Kanaan ora da Ganassi.

Aleshin OK al primo test con Schmidt: Osservato speciale nei test appena effettuati in quel di Sebring è stato il russo Mikhail Aleshin, campione World Series 3.5 nel 2010. Il test è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra la struttura americana ed il team russo SMP Racing che vorrebbe espandersi oltreoceano. Per la cronaca il giovane moscovita ha girato sui tempi di Simon Pagenaud, impressionando tutti i componenti del team Schmidt.

Jimmie Johnson pilota IndyCar mancato: Durante il noto programma ‘Late Show’ di David Letterman il fresco vincitore della NASCAR Sprint Cup si è confessato dichiarandosi un pilota IndyCar mancato. “Sono californiano e da piaccolo andavo sempre al GP di Long Beach e correre in IndyCar era il mio sogno, specialmente Indianapolis. Ero vicino alla IndyCar poi la Chevy decise di ritirarsi e mi passarono in NASCAR” (per sua fortuna!!!). Johnson si è detto entusiasta all’idea di fare la ‘double’ Charlotte/Indy500 ma gli sponsor e sua moglie non sono della stessa idea…

Graham Rahal promuove il twin-turbo Honda: A Sebring c’è stato il debutto ufficiale della prima unità Honda dotata di twin-turbo, soluzione obbligatoria per tutti dal prossimo anno. A portare in pista tale unità è stato Graham Rahal che insieme al suo nuovo ingegnere Bill Pappas (ex-Coyne con Wilson) ha promosso a pieni voti la nuova creazione della HPD. Presto ci sarà il responso ufficiale del cronometro con i primi test ufficiali.

Charter nuovo sponsor per Panther: Sarà la Charter Media ha sponsorizzare per tutto il 2014 il Panther Racing, orfano della National Guard che ha deviato la sua milionaria sponsorizzazione al team Rahal. Specializzata in marketing e produzioni televisive la Charter ha già sponsorizzato in più occasioni negli scorsi anni il Dreyer & Reinbold Racing. Panther annuncerà a breve chi sarà il pilota della Dallara/Chevy #4.

 

INDY LIGHTS PRESENTED BY COOPER TIRES

Test con Schmidt per Harvey: L’inglese Jack Harvey effettuerà un test con il Sam Schmidt Motorposrts a Sebring nei prossimi giorni. Protagonista in GP3 Harvey è tagliato fuori dalla GP2 e dalla WS 3.5 per motivi di budget e sta guardando con interesse alla nuova ed economica Lights by Andersen.

Lloyd Read da Herta: Il 22enne inglese proveniente dalla Pro Mazda ha raggiunto un accordo con il BHA dopo un ottimo test effettuato nei giorni scorsi. Anche quest’anno il team di Bryan Herta si avvarrà della collaborazione del Jeffrey Mark Motorsports.

 

PRO MAZDA CHAMPIONSHIP PRESENTED BY COOPER TIRES

Pipo Derani sbarca negli USA: Il brasiliano Derani chiude con la partecipazione al FIA F3 Euro il suo capitolo europeo e si sposta negli USA per partecipare la campionato Pro Mazda 2014 con il team JDC Motorsports. Il paulista prenderà confidenza con il nuovo mezzo ai prossimi test collettivi di Barber programmati per il 9/10 Dicembre.

 

Roberto Del Papa