Brevi Indy: Test a Fontana, novità 2015, GoDaddy lascia Hinch e altro

IZOD INDYCAR SERIES

A Fontana Castroneves top: Il leader di campionato Helio Castroneves è stato il più veloce dei 23 piloti scesi in pista all’Auto Club Speedway di Fontana martedì per una giornata di test in vista della MAVTV500, ultimo round del campionato 2013. Con la media di 218.3 miglia orarie il brasiliano ha preceduto in classifica Marco Andretti 216.9 mph e James Hinchcliffe con la stessa media velocistica. Test importante per la Honda che ha fatto debuttare la nuova unità twin-turbo con Pagenaud ottenendo una velocità di 211 mph.

Addio ‘verdona’: La GoDaddy a fine stagione lascerà il ruolo di main sponsor sulla vettura di James Hinchicliffe. A darne la notizia, seppur non in modo diretto, è stato lo stesso team Andretti che ha comunque puntualizzato che il famoso provider americano resterà sulle vetture seppur con una presenza meno vistosa.

Arrivano le candidature per il 2015: Se per il calendario 2014 non ci saranno grandi sorprese (se non il road course di Indy) per il 2015 ad Indianapolis stanno lavorando sodo per approntare un calendario davvero di alto livello: Laguna Seca, Elkhart Lake, il cittadino di Providence ed il COTA di Austin sono le quattro candidate per l’inserimento nel futuro calendario, senza tralasciare possibili date ‘ovali’ che portano il nome di Phoenix (vedi sotto, ndr), Michigan e Chicagoland.

A fuoco il camion di Carpenter: Sulla strada per Houston (location della prossima gara) il camion del Ed Carpenter Racing ha preso fuoco per motivi ancora da chiarire mentre si trovava nell’Arizona dopo aver affrontato il test di Fontana. Salva la vettura e molte attrezzature del team grazie all’aiuto dei colleghi del team Andretti, accorsi in aiuto poco dopo.

Gara al Texas Motor Speedway allungata: Saranno aggiunti 20 giri alla gara sull’ovale di Fort Worth che si disputerà il 7 Giugno (concomitanza con la NASCAR Truck Series) per un totale di 600 kilometri. La nuova denominazione della gara sarà infatti Firestone 600.

Dragone Elettrico: Il Dragon Racing di Jay Penske è il quarto team ad essere iscritto nella neonata FIA Formula E, prima categoria a livello mondiale per monoposto completamente elettriche. Dopo l’ingresso del team Andretti la scuderia californiana è la seconda formazione IndyCar ad aderire alla nuova serie patrocinata dalla FIA.

Phoenix forse ci siamo: Per il 1 Ottobre la direzione dell’ovale da 1 miglio sito nel deserto dell’Arizona ha indetto una conferenza stampa riguardante un annuncio che coinvolge la storia ed il futuro del tracciato. Insieme al presidente del PIR ci sarà il campione della Indy500 1983 Tom Sneva e quindi tutto lascia presagire un possibile ritorno a Phoneix della IndyCar. L’ultimo evento targato Indy a Phoenix risale al 2005. SarahHartman_Strike

Nuovo sponsor per Newgarden: In occasione della doubleheader di Houston la monoposto #67 di Josef Newgarden avrà un nuovo main sponsor e di conseguenza una nuova livrea. Si tratta della ‘Strike‘, provider di servizi per l’energia in tutto il nord-America.

Roberto Del Papa