Brevi Indy: Test Rahal per Hawksworth, novità Winter Series, la Indy Lights a Baltimora e altro…

IZOD INDYCAR SERIES

Test con Rahal per Jack Hawksworth: Il 22enne pilota britannico fresco vincitore del GP di Baltimora nella Indy Lights effettuerà un test con il Rahal Letterman Lanigan Racing il 17 Settembre sul circuito di Sebring. Con la vittoria a Baltimora, la terza stagionale, l’inglese si è portato in quarta posizione nella classifica piloti a soli 11 punti dal leader Sage Karam.

Prende forma la Winter Series: A Baltimora il boss della IndyCar Mark Miles ha reso pubblica quella che è la prima bozza della tanto vociferata Winter Series. Questa prevede due ‘set’ di gare, il primo che si svolgerà nel tardo inverno, con validità per il campionato, ed il secondo che invece si disputerà nelle prime settimane autunnali e saranno gare esibizione. Con molta probabilità le gare invernali saranno disputate nell’emisfero sud del pianeta (estate) ed i round ‘exhibition’ autunnali in varie location tra Asia ed Australia. A quanto pare niente Europa quindi…

Addio San Paolo: Niente Brasile nel 2014 della IndyCar. La conferma arriva dalle pagine del sito brasiliano ‘Grande Premio’, il quale citando fonti non ufficiali ma vicine agli organizzatori ha saputo che la TV Banderitants, maggior sponsor della manifestazione nonché gruppo maggioriatio dell’organizzatore brasiliano, si è tirata indietro a causa degli altissimi costi che la corsa comporta. Secondo la McKinley, società chiamata a studiare un piano di ridimensionamento societario, il GP porta via dalle casse dell’emittente ben 25 milioni di dollari ad edizione.

Baltimora a rischio: Per le edizioni 2014 e 2015 la tappa cittadina del Maryland non ha ancora trovato una data in cui collocarsi ed il CEO della IndyCar Mark Miles ha detto che sicuramente il prossimo anno non si correrà in questo periodo, fine Agosto/primi di Settembre. La Andretti Sports Marketing non è ancora riuscita a trovare un title sponsor che possa coprire degnamente i costi di organizzazione, cosa che mette a rischio lo svolgimento dell’evento per i prossimi anni a meno di una improvvisa svolta.

Pickett Racing sempre più IndyCar: Vista l’impossibilità di iscrivere la sua Acura P1 nel nuovo campionato USCR il team leader del campionato ALMS sta esplorando altre opzioni per il suo futuro ed in cima alla lista c’è la IndyCar ed il recente debutto del team in via non-ufficiale a Sonoma con il tedesco Lucas Luhr non è altro che una conferma dell’interesse di Greg Pickett verso le ruote scoperte. A Baltimora, dove era presente anche la ALMS, tale tesi si è rafforzata ulteriormente e la vicinanza tra il team e la Honda potrebbe velocizzare l’operazione di ‘trasloco’

 

FIRESTONE INDY LIGHTS

Hawksworth vola a Baltimora: Terza vittoria stagionale per l’inglese Jack ‘The Hawk’ Hawksworth sul cittadino del Maryland dopo i successi di St.Petersburg e Toronto. Il pilota del Sam Schmidt Motorsports ha fatto tutto bene sin dal via scavalcando Sage Karam, prudente nel non rovinare la gara che lo ha portato in testa alla classifica sfruttando il ritiro di Carlos Munoz. A podio Gabby Chaves che ha preceduto Peter Dempsey. KO Zach Veach per problemi meccanici, mentre il Team Moore ha ritirato l’auto di Garcia, probabilmente per problemi finanziari.

In campionato, prima della prova di Houston del 5 ottobre, Karam conduce con 2 punti di vantaggio su Munoz, 4 su Chaves e 11 su Hawksworth.

Classifica Gara
Roberto Del Papa