Gelo ad Indy: Filippi friendzoned, Herta preferisce Hawksworth

08-26-Filippi-And-Herta-Chat-At-Sonoma-Std
Orecchie basse  e coda tra le gambe: se ne va via così da Indianapolis e dal sogno americano Luca Filippi, scartato a tre settimane dal via di St.Petersburg da Bryan Herta che gli ha preferito Jack Hawksworth, giovane promessa britannica vincitore di tre gare quest’anno nella Lights.

Un triste deja-vu di quello che Luca ha dovuto sopportare nel 2012 con l’indecisione di Bobby Rahal, convinto di poterlo schierare ad Indianapolis fino all’arrivo di Michel Jourdain Jr. e dei suoi sponsor messicani. E con Pantano sono due gli italiani prima amati e poi scaricati…

Le prime avvisaglie di una separazione tra l’ex pilota e Luca si erano avute già con il test di Hawksworth di un mese fa circa e poi tutto è iniziato ad essere più chiaro quando ieri sera il commentatore di Sky Sport Carlo Vanzini ha pubblicato questo tweet:

https://twitter.com/CarloVanzini/statuses/441003588173979648

Abbastanza emblematico no?

La situazione però sembra essere precipitata a Dicembre, quando la Barracuda Networks ha deciso di mollare tutto ed allontanarsi dal team (senza rating TV degni non si va lontano) e questo ha giocato contro il nostro portacolori, privo delle coperture finanziarie per affrontare l’intera stagione oltreoceano. Nemmeno l’ingresso di sponsor come la Castrol e The Collection Auto Group ha del tutto riempito il buco lasciato dalla Barracuda, sponsor del team per due anni.

Poche ore fa l’annuncio del team stesso di aver scelto il pilota inglese e per Luca la consolazione di essere comunque nella lista degli osservati speciali in caso si materializzi (nel vero senso del termine) una seconda vettura a stagione in corso, perché nel frattempo sul fronte Indianapolis si stanno muovendo spediti JR Hildebrand, passato al drifting ed il neo team-owner nella NASCAR canadese Alex Tagliani.

Roberto Del Papa