IndyCar 2014: Ecco il calendario formato Zip

Questa notte negli USA la IndyCar ha presentato ufficialmente in diretta TV il calendario ufficiale per il 2014, senza troppe sorprese visto che già da settimane si sapeva a grandi linee quella che sarebbe stata la conformazione dello stesso. Fuori ufficialmente dai giochi quindi la tappa brasiliana di San Paolo, ed è un vero peccato e poi il poco fortunato GP di Baltimora, lasciando comunque il numero dei round a 18 grazie all’innesto del GP di Indianapolis sullo stradale ricavato all’interno del famoso ovale.

Per il prossimo anno la IndyCar non ha voluto imbattersi con l’inizio della regular season di NFL, cosa che toglie moltissimi spettatori in TV (anche la potente NASCAR ha preso provvedimenti in questo senso, ndr)e quindi ha optato per condensare il calendario in pochi mesi concludendo la stagione l’ultima settimana di Agosto in occasione del Labor Day week-end, per un vero e proprio calendario formato ‘zip’. Non ci saranno quindi le lunghe pause che hanno contraddistinto il 2013 e addirittura nei mesi estivi si correrà quasi ogni fine settimana.

Scelta comprensibile per un campionato che se da un lato registra presenze sul campo degne di nota dall’altro non riesce ad attirare un numero accettabile (per gli sponsor) di telespettatori e quindi è giusto tentare almeno per un anno la strada di non imbattersi con il football americano e gli altri sport ben radicati nella cultura d’oltreoceano.

Come ormai consuetudine si partirà con il circuito cittadino di St.Petersburg, Florida, a fine Marzo per l’Honda Grand Prix of St.Pete, poi si andrà nell’assolata California sulla ‘Monte-Carlo d’America’ per il Toyota Grand Prix of Long Beach e quindi si chiuderà la prima frazione di stagione nella verde Alabama al Barber Motorsports Park di Birmingham per l’Honda Indy GP of Alabama.

Maggio è il mese di Indianapolis. Da quest’anno si inizia subito con un GP quello che si disputerà nel rinnovato infield usato da F1 e MotoGp, poi subito via alla lunga maratona che porterà alla 500 Miglia di fine mese. A cavallo tra Maggio e Giugno si andrà a Detroit per la prima doubleheader dell’anno la Chevrolet Indy Dual at Belle Isle.

Nella notte del 7 Giugno fari puntati sul Texas Motor Speedway per la Firestone 600, con l’aggiunta di 50km da percorrere rispetto al 2013. La IndyCar resterà in suolo texano per la seconda ‘doppia’ della stagione, quella di Houston per lo Shell and Pennzoil Grand Prix.

Luglio sarà il mese degli ovali con la 500 miglia di Pocono (100 miglia in più rispetto il 2013) e la Iowa Corn Indy 300 (50 miglia in più rispetto quest’anno) che tornerà ad essere disputata di notte. A fine mese si varcherà il confine nord degli USA per entrare in terra canadese in quel di Toronto, per la terza ed ultima double-header del 2014, la Honda Indy 2inTO.

La Honda Indy 200 di Mid-Ohio apre il caldissimo mese di Agosto, poi si andrà nel centenario miglio di Milwaukee per la ABC Supply Wisconsin 250, poi dal 24 Agosto si tornerà in terra californiana per chiudere la stagione con i due appuntamenti di Sonoma per il GoPro GP of Sonoma e l’ormai classica MAVTV 500 all’Auto Club Speedway di Fontana.

2014 IndyCar calendar:

30 marzo – St. Petersburg
13 aprile – Long Beach
26 aprile – Barber*
10 maggio – Indy Road*
25 maggio – Indianapolis 500
31 maggio/1 giugno – Detroit (doppia gara)
7 giugno – Texas*
28-29 giugno – Houston (doppia gara)
6 luglio – Pocono
12 luglio 12 – Iowa*
18-19 luglio – Toronto (doppia gara)
3 agosto – Mid-Ohio
17 agosto – Milwaukee
24 agosto – Sonoma
30 agosto – Fontana*

*In programma al sabato

Roberto Del Papa