IndyCar – A Detroit Will Power conquista la pole per gara 1

Pole e record del circuito per Will Power che si è aggiudicato la partenza dal palo per la prima delle due gare in programma sul cittadino ricavato sull’isola di Belle Isle, Detroit.

Dopo aver suggellato il record di St.Petersburg nella gara inaugurale, l’australiano del Team Penske è stato autore di un nuovo record, portando il limite ad 1’16″0941, eguagliando il record appartenente a Takuma Sato che lo scorso anno girò in 1’16″1371 con kit originale Dallara.

Al fianco del campione 2014 scatterà il suo compagno di scuderia Helio Castroneves, grande deluso dalla Indy500 appena conclusasi, che nel finale della Fast-Six non è riuscito a controbattere alla prestazione di Power che non contento dei suoi tempi sul giro ha addirittura montato un set di gomme morbide nuovo per di migliorare il suo crono e mettere al sicuro la pole.

La seconda fila vede protagonisti il fresco vincitore della Indy500 Juan Pablo Montoya – tripletta Penske! – ed un incredibile Takuma Sato che almeno per il momento è riuscito a farsi perdonare dal pasticcio fatto ad Indianapolis con il contatto su Karam. Il giapponese ha sfruttato le modifiche apportate alla ala anteriore dei kit Honda – voluta dalla IndyCar per motivi di sicurezza – che sembra garantiscano addirittura più downforce rispetto alla soluzione originaria.

La terza fila è tutta francese con Simon Pagenaud ed un sempre eccellente Sebastien Bourdais, seguono poi Dixon e Coletti. Due errori hanno caratterizzato questa prima qualifica a Detroit: Tony Kanaan non è riuscito a superare la Q2 per un contatto a muro, stessa sorte per Newgarden che invece si è fermato alla prima sessione. Solo una mera decima fila per Luca Filippi tornato al volante della #20 del CFH Racing.

Lo schieramento di partenza di gara 1

1.fila
Will Power (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 1’16”0941
Helio Castroneves (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 1’16”1200
2.fila
Juan Pablo Montoya (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 1’16”4428
Takuma Sato (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 1’16”5363
3.fila
Simon Pagenaud (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 1’16”6656
Sebastien Bourdais (Dallara DW12-Chevy) – KV – 1’17”0406
4.fila
Scott Dixon (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 1’16”9768
Stefano Coletti (Dallara DW12-Chevy) – KV Racing – 1’17”3638
5.fila
Marco Andretti (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 1’17”3785
James Jakes (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 1’17”5158
6.fila
Tristan Vautier (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 1’17”8140
Sage Karam (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 1’17”9041
7.fila
Graham Rahal (Dallara DW12-Honda) – Rahal – 1’18”2239
Jack Hawksworth (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 1’18”7504
8.fila
Tony Kanaan (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 1’18”3144
Ryan Hunter-Reay (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 1’19”3634
9.fila
Charlie Kimball (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 1’18”3303
Josef Newgarden (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 1’21”4632
10.fila
Luca Filippi (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 1’18”4404
Carlos Munoz (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 1’21”4796
11.fila
Conor Daly (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 1’18”4937
Rodolfo Gonzales (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 1’21”8208
12.fila
Gabby Chaves (Dallara DW12-Honda) – Herta – 1’19”2306

 

Roberto Del Papa – @papix27