IndyCar – A Toronto doppietta CFH Racing con Newgarden e Filippi

SP-INDY14JUNE Toronto, Canada - June 14 - Josef Newgarden of Tennessee emerges from his car to celebrate his Verizon IndyCar Series victory on Sunday, June 14, 2015, on Race Day of the Honda Indy in Toronto's Exhibition Place.  Cole Burston/Toronto Star

Finalmente è arrivato il primo e sospirato podio in IndyCar per Luca Filippi che dopo varie a gare a vuoto può finalmente guardare tutti dall’alto in quello che si spera possa essere il rilancio di una carriera americana più tribolata dell’atteso. Il nostro portacolori con il secondo posto conquistato all’Exhibition Place di Toronto completa una magica doppietta del team CFH Racing che grazie al secondo trionfo stagionale di Josef Newgarden può festeggiare una vera e propria impresa sportiva, inimmaginabile alla vigilia dell’unico week-end fuori dagli USA.

Il successo del giovane Newgarden è maturato durante la prima sosta ai box, anticipata di qualche giro rispetto alla normale finestra per mettere le gomme slick notando che il circuito all’inizio bagnato veniva via via velocemente asciugandosi, mettendo giro dopo giro in difficoltà chi ancora si affidava alle coperture da bagnato. Una volta che anche il leader provvisorio Helio Castroneves ha imboccato la via dei box per il n.1 del team CFH si è trattato solamente di dettare il suo ritmo e tenere a bada gli avversari dagli specchietti.

indycar-toronto-2015-race-winner-josef-newgarden-cfh-racing-chevrolet-and-second-place-luc

Filippi è stato molto bravo a navigare costantemente nella top-5 e dopo il secondo turno di fermate ai box ha prima superato Castroneves per la seconda posizione, poi è anche riuscito ad agganciare il suo compagno di scuderia senza però riuscire a superarlo, malgrado un tentativo di sorpasso davvero cattivo ma spettacolare allo stesso tempo che rischiava di compromettere la gara ad entrambi. Appurato che superare Newgarden era impossibile Luca si è accontentato di una bellissima seconda piazza tagliando il traguardo in scia al suo team-mate lasciando Castroneves a due secondi.

Quarto il poleman Will Power che dopo aver controllato la prima frazione di gara non è riuscito a reggere il ritmo dei primi tre dovendosi anche difendere da Bourdais, autore dell’ennesima gara solida al pari di Tony Kanaan e Scott Dixon. Ancora una volta Graham Rahal è stato il migliore dei piloti marchiati Honda cogliendo la nona posizione, in quella che nel confronto con i V6 Chevy è una sfida più che impari.

AU1327651

Il campionato è ancora comandato da Juan Pablo Montoya, provvidenzialmente settimo dopo una gara di certo non esaltante come la sua cavalcata ad Indianapolis. Il colombiano del team Penske comanda con 348 punti, seguito da Power a quota 313 e Dixon terzo a 305. Con la vittoria Newgarden ha appaiato Kanaan in ottava piazza.

 

Domenica 14 giugno, gara

1 – Josef Newgarden (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 85 giri
2 – Luca Filippi (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 1”4485
3 – Helio Castroneves (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 3”9027
4 – Will Power (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 4”7766
5 – Sebastien Bourdais (Dallara DW12-Chevy) – KV Racing – 6”7215
6 – Tony Kanaan (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 7”816
7 – Juan Pablo Montoya (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 8”7242
8 – Scott Dixon (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 9”5397
9 – Graham Rahal (Dallara DW12-Honda) – Rahal – 11”8704
10 – Takuma Sato (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 18”9723
11 – Simon Pagenaud (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 20”6315
12 – Conor Daly (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 21”9187
13 – Marco Andretti (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 33”2063
14 – Jack Hawksworth (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 44”525
15 – Gabby Chaves (Dallara DW12-Honda) – Herta – 46”0971
16 – Sebastian Saavedra (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 46”6248
17 – Tristan Vautier (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 47”0229
18 – Rodolfo Gonzales (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 51”3658
19 – Ryan Hunter-Reay (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 1 giro
20 – Charlie Kimball (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 1 giro
21 – James Jakes (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 1 giro

Giro più veloce: Stefano Coletti 1’06’065

Ritirati
69° giro – Carlos Munoz
40° giro – Stefano Coletti

La classifica piloti
1. Montoya 348; 2. Power 313; 3. Dixon 305; 4. Castroneves 286; 5. Rahal 261; 6. Andretti 255; 7. Bourdais 244; 8. Newgarden e Kanaan 215; 10. Kimball 214; 11. Pagenaud 213; 12. Munoz 208.