IndyCar, Filippi in lizza per il volante del Rahal Letterman Lanigan.

Qualche tempo fa, parlando dell’ingaggio di Takuma Sato da parte del Rahal Letterman Lanigan, vi avevamo dato conto della volontà del team di schierare una seconda vettura per un impegno full-time.
Ebbene la novità promettente per i nostri colori è che in lizza per quel volante c’è anche Luca Filippi.
Il pilota di Savigliano, 26 anni, dopo una strepitosa seconda parte di 2011 (che lo aveva visto, una volta passato al team Coloni, ottenere 3 vittorie e concludere il campionato di Gp2 in seconda posizione), aveva iniziato a pensare ad un possibile sbocco in Indycar (presenziando anche all’ultima gara di Las Vegas).
Un link importante per lui potrebbe essere il suo passato di tester Honda, infatti il costruttore giapponese fornirà i propri motori al team di Bobby Rahal.
Secondo indiscrezioni la seconda vettura sarebbe affidata a Filippi qualora non arrivasse un pilota pagante. “Minacce” in questo senso potrebbero venire da Paul Tracy (43 anni!!), che ha raccolto un budget sufficiente,però, solo ad un impegno parziale, e dal messicano Michel Jourdain, che ha già corso con discreti risultati per Rahal nel biennio 2002-2003 ai tempi della vecchia Cart.
Ma il fatto è che Jourdain, 35 anni, è da ben sette stagioni che non corre con le monoposto in America,essendosi nel frattempo dedicato al Wtcc e poi addirittura ai rally.
In ogni caso, si è ipotizzato che il messicano potrebbe guidare una terza vettura a partire dalla Indy 500 oppure potrebbe essere lui il designato a guidare la seconda monoposto (sottrendo in questo caso il volante a Filippi) qualora dovesse trovare sponsor che gli assicurino il budget necessario.
Noi speriamo che una volta tanto non prevalga la valigia: non lo diciamo solo in quanto sostenitori dei piloti di casa nostra, ma anche e soprattutto perchè qualunque osservatore imparziale converrebbe con noi che per talento,età e potenzialità Filippi merita assolutamente questa chance.