IndyCar – Scott Dixon in pole per la 99esima Indianapolis 500

Sarà il neozelandese Scott Dixon del team Ganassi a partire dalla pole-pole position per la novantanovesima edizione della Indianapolis 500 in programma per Domenica prossima, con una media sui quattro giri del Indianapolis Motor Speedway di 226.760 miglia orarie, ben al di sotto della soglia delle 230 miglia superate nel Fast Friday con livelli di turbo più alti (+40cv del livello normale).

La decisione di portare la pressione del turbo a livelli standard e di adottare una scelta conservativa per quanto riguarda gli aerokit è venuta dopo l’ennesimo incidente con cappottamento avvenuto a Ed Carpenter nella sessione di libere antecedente alla qualifica. I team Chevy sono stati così costretti ad usare lo stesso kit che useranno poi in gara abbandonando il ‘trim’ da qualifica, più scarico aerodinamicamente, ma ciò non ha impedito ai team del cravattino di monopolizzare la prima fila.

Saranno infatti Will Power e Simon Pagenaud a scattare dalla prima fila al fianco del poleman, occasione ghiotta per entrambi che non sono ancora riusciti a scrivere il loro nome dell’albo d’oro del ‘Greatest Spectacle in Racing’, seppur entrambi possano vantare una vittoria ad Indianapolis, quella del Grand Prix sul circuito stradale.

La seconda fila verrà occupata da Tony Kanaan, vincitore un po’ a sorpresa due anni fa, Helio Castroneves e Justin Wilson, primo dei piloti Honda e forse all’unica apparizione stagionale con la scuderia di Michael Andretti. L’inglese cercherà sicuramente il tutto per tutto e questo lo rende uno degli outsiders più quotati per la vittoria.

Prevalenza di motori Chevy anche in terza fila dove Sebastien Bourdais e Josef Newgarden stringo a tenalgia un tenace Marco Andretti, dato in formissima tra i piloti Honda. CFH Racing su gli scudi non solo con Newgarden ma anche con il titolare Carpenter ed il ‘ripescato’ JR Hildebrand entrambi in quarta fila insieme al colombiano Munoz.

Sesta fila per il campione uscente Ryan Hunter-Reay, molto amareggiato della prestazione una volta sceso dalla macchina. Le difficoltà della Honda nel trovare un giusto compromesso tra qualifica e gara non hanno aiutato ne lui ne gli altri piloti HPD, tra cui Rahal che nelle ultime due gare ha conquisto ambo le volte il podio sfiorando la vittoria.

Festeggeranno al consueto ‘Last Row Party’ Stefano Coletti, Tristan Vautier – in gara sarà sostituito da James Davison – e Bryan Clauson, riuscito a resistere ai disperati tentativi di qualificazione di Buddy Lazier, unico pilota fuori dalla griglia dei 33.

L’appuntamento in TV per l’Italia è fissato per le ore 18.00 di Domenica 24, canale Sky Sport 2 (ch. 2o2).

Classifica qualificazione

Spotter Guide

Lo schieramento di partenza

1. fila
Scott Dixon (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 364.935 km/h
Will Power (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 364.275
Simon Pagenaud (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 363.945
2. fila
Tony Kanaan (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 362.912
Helio Castroneves (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 362.910
Justin Wilson (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 362.551
3. fila
Sebastien Bourdais (Dallara DW12-Chevy) – KV – 362.413
Marco Andretti (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 362.407
Josef Newgarden (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 362.403
4. fila
JR Hildebrand (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 362.262
Carlos Munoz (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 362.170
Ed Carpenter (Dallara DW12-Chevy) – CFH – 361.914
5. fila
Oriol Servia (Dallara DW12-Honda) – Rahal – 361.744
Charlie Kimball (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 361.689
Juan Pablo Montoya (Dallara DW12-Chevy) – Penske – 361.550
6. fila
Ryan Hunter-Reay (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 361.415
Graham Rahal (Dallara DW12-Honda) – Rahal – 360.960
Carlos Huertas (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 360.868
7. fila
Simona De Silvestro (Dallara DW12-Honda) – Andretti – 360.232
James Jakes (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 360.155
Alex Tagliani (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 360.046
8. fila
Sage Karam (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 359.841
James Hinchcliffe (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 359.719
Conor Daly (Dallara DW12-Honda) – Schmidt – 359.659
9. fila
Townsend Bell (Dallara DW12-Chevy) – Dreyer&Reinbold – 359.603
Takuma Sato (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 359.247
Pippa Mann (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 359.051
10. fila
Gabby Chaves (Dallara DW12-Honda) – Herta – 358.749
Sebastian Saavedra (Dallara DW12-Chevy) – Ganassi – 358.720
Jack Hawksworth (Dallara DW12-Honda) – Foyt – 360,071
11. fila
Stefano Coletti (Dallara DW12-Chevy) – KV Racing – 357,276
Bryan Clauson (Dallara DW12-Chevy) – KV Racing – 356,449
James Davison (Dallara DW12-Honda) – Coyne – 360,086*

*Sostituito in qualifica da Tristan Vautier

Non qualificato
Buddy Lazier

 

Roberto Del Papa – @papix27