IndyCar – Test Barber, Day 1: Power vola, polverizzato il record del circuito. De Silvestro in zona top-5

Will Power batte Will Power; con il tempo di 1’07”4984 il pilota australiano ha polverizzato il tempo di 1’09”8529 con il quale lo scorso anno ottenne pole e record del Barber Motorsports Park, sede degli ultimi test pre-stagionali a disposizione. Una prestazione davvero maiuscola per il ‘canguro’ del team Penske, aiutata però da due fattori a dir poco determinanti, ossia la recente posa di un nuovo strato di asfalto e la nuova mescola introdotta dalla Firestone.

I tempi più veloci sono stati ottenuti nella seconda sessione, quella pomeridiana e sono stati ben diciotto i piloti in grado di battere la pole-position dello scorso anno, segno di un ormai affinato feeling con la vettura da parte di team e piloti. Fino alla ventesima posizione i distacchi sono contenuti sotto il secondo.

Sul podio virtuale sono saliti anche Helio Castroneves, 1’07”9388 e James Hinchcliffe, 1’07”9869, per un dominio Chevrolet nelle prime cinque piazze spezzato soltanto dal quarto posto del sorprendente Mike Conway, 1’08”1584, che però sulla vettura del team Rahal sarà presento solo a Long Beach. Chiude la top-5 il venezuelano EJ Viso, 1’08”2190 di poco più veloce della bravissima Simona de Silvestro, finalmente spinta da un motore altamente competitivo rispetto al Lotus dello scorso anno.

Sedicesima piazza per l’attesissimo AJ Allmendinger, autore sullo scadere di uno spettacolare fuori pista alla curva 8 dove ha preso il volo per alcuni metri prima di ricadere pesantemente a terra senza però riportare particolari danni.

I tempi della prima sessione

I tempi della seconda sessione

Classifica Day 1