Categorie
Indycar

IndyCar:Loudon,preview e prime prove libere.

L’Indycar torna in pista a meno di una settimana dall’ultima gara a Mid-Ohio, per il dodicesimo appuntamento di diciassette di questo combattutto 2011.
Dopo 3 gare stradali,si torna agli ovali,per la precisione a Loudon,New Hampshire.

Circuito,entry list e situazione di campionato.Il New Hampshire Motor Speedway di Loudon è un ovale breve,misura infatti poco più di un miglio (per la precisione 1.058, pari a 1.703 km),soprannominato “The Magic Mile” (cioè il miglio magico), può essere anche convertito in un circuito stradale di 2.6 km,che sfrutta buona parte dell’ovale.
Classica tappa del campionato Nascar,Loudon ha ospitato l’ex Cart dal 1992 al 1995 (vittorie di Bobby Rahal, Nigel Mansell, Al Unser Jr,Andrè Ribeiro) e l’IRL tra il 1996 e il 1998 (vittorie di Scott Sharp,Robbie Buhl e Tony Stewart).
C’è da sottolineare una statistica curiosa:in ben 5 occasioni chi ha vinto qui a fine anno si è aggiudicato il campionato.
La gara si articolerà in 225 giri per una distranza complessiva di 383.10 km,il giro record appartiene ad Andrè Ribeiro che nel 1995 con la sua Reynard-Honda fermò il cronometro in 21.466 secondi alla media di 285.6 km/h.
Data la natura del tracciato (short oval) fattore determinante sarà il traffico visto il gran numero di vetture in pista,ben 27.
Per quanto riguarda l’entry list avremo rispetto alla gara precedente 3 novità:Thomas Scheckter sostituirà Simon Pagenaud nel team Dreyer & Reinbold Racing come nuovo rimpiazzo dell’infortunato Justin Wilson,non avremo in questa gara Martin Plowman nel Sam Schmidt Motorsports,in compenso il Rahal Letterman Lanigan Racing schiererà Pippa Mann,portando quindi a 4 le ladies in pista.
Gara dal significato molto speciale per Helio Castroneves che festeggerà le 200 partenze con il team Penske.
In campionato comanda Dario Franchitti con 62 punti di vantaggio su Will Power e 93 sul compagno di squadra Dixon,molto fluida la situazione con piloti di 4 team diversi nella top-five e di 7 squadre differenti nella top-ten,nella speciale classifica dei rookies è in testa lo sfortunato protagonista di Indianapolis Jr Hildebrandt.

Le libere:Franchitti e Ganassi al top.Diversamente dal solito programma,qui a Loudon le prove libere si sono disputate al giovedi permettendo ai piloti di prendere confidenza col tracciato nuovo per tutti.
I primi riscontri cronometrici,per quanto da prendere con il beneficio dell’inventario trattandosi appunto solo di libere,mostrano molto in forma il team Ganassi:Dario Franchitti ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le sessioni,nella seconda abbiamo assistito ad un monologo del team Ganassi che con lo scozzese,Dixon e Graham Rahal (della squadra satellite) ha monopolizzato le prime 3 posizioni,con gli alfieri del team Lotus (Kanaan,Sato e Viso) a seguire e ben 21 piloti in un secondo e 12 in mezzo secondo.
Leggermente in difficoltà è apparso il team Penske con Briscoe più veloce del terzetto in ambedue le sessioni e Will Power solo dodicesimo e diciannovesimo nei 2 turni.
Da segnalare poi 2 errori della new entry Pippa Mann che hanno causato altrettante interruzioni,migliore donna in pista Danica Patrick.
Dopo il salto le classifiche complete.

Libere 1, giovedì 11 agosto 2011

1 – Dario Franchitti – Ganassi – 21″7419
2 – Marco Andretti – Andretti – 21″9316
3 – Tony Kanaan – KV – 21″9814
4 – Takuma Sato – KV – 22″1068.
5 – Scott Dixon – Ganassi – 22″1930
6 – Graham Rahal – Ganassi – 22″2002
7 – Ryan Briscoe – Penske – 22″2096
8 – Oriol Servia – Newman-Haas – 22″2493.
9 – Helio Castroneves – Penske – 22″3737
10 – Danica Patrick – Andretti – 22″4086
11 – James Hinchcliffe – Newman-Haas – 22″4439.
12 – Will Power – Penske – 22″4557
13 – JR Hildebrand – Panther – 22″5374
14 – Ryan Hunter-Reay – Andretti – 22″6090.
15 – Charlie Kimball – Ganassi – 22″6572
16 – Tomas Scheckter – D&R – 22″6728
17 – Mike Conway – Andretti – 22″7138.
18 – Ernesto Viso – KV – 22″7930
19 – Alex Lloyd – Coyne – 22″8119
20 – Alex Tagliani – Schmidt – 22″9435.
21 – James Jakes – Coyne – 23″0693
22 – Vitor Meira – Foyt – 23″1825
23 – Pippa Mann – Rahal – 23″2442.
24 – Ed Carpenter – Fisher – 23″4277
25 – Ana Beatriz – D&R – 23″4998
26 – Simona de Silvestro – HVM – 23″5570.
27 – Sebastian Saavedra – Conquest – 24″8220

Libere 2, giovedi 11 agosto 2011

1 – Dario Franchitti – Ganassi – 21″5665
2 – Scott Dixon – Ganassi – 21″6204
3 – Graham Rahal – Ganassi – 21″6644
4 – Tony Kanaan – KV – 21″7368.
5 – Takuma Sato – KV – 21″7713
6 – Ernesto Viso – KV – 21″7743
7 – James Hinchcliffe – Newman/Haas – 21″8161.
8 – Oriol Servia – Newman/Haas – 21″8200
9 – Ryan Hunter-Reay – Andretti – 21″8232
10 – Charlie Kimball – Ganassi – 21″9192.
11 – Marco Andretti – Andretti – 21″9689
12 – Ryan Briscoe – Penske – 22″0330
13 – Mike Conway – Andretti – 22″0649.
14 – Tomas Scheckter – D&R – 22″1047
15 – Alex Lloyd – Coyne – 22″1133
16 – Helio Castroneves – Penske – 22″1375
17 – Danica Patrick – Andretti – 22″1589.
18 – JR Hildebrand – Panther – 22″1779
19 – Will Power – Penske – 22″2861
20 – Vitor Meira – Foyt – 22″2904.
21 – Alex Tagliani – Schmidt – 22″3055
22 – James Jakes – Coyne – 22″4246
23 – Ed Carpenter – Fisher – 22″7104
24 – Ana Beatriz – D&R – 22″7242.
25 – Simona de Silvestro – HVM – 23″1201
26 – Pippa Mann – Rahal – 23″5376
27 – Sebastian Saavedra – Conquest – 23″6379