Kilocal Montoya. Occhio a OnePablo nel 2014

Per Renato Pozzetto erano 7 chili in 7 giorni (magari i più giovincelli non lo ricordano il film). Per Juan Pablo Montoya sono 15kg in 5 mesi ed il colombiano è a buon punto…ne ha già perso 9! Kg.

Ho letto un po’ di battute fuori luogo sinceramente su Juan Pablo e la sua decisione di tornare in Indycar,con Penske.
Stiamo parlando di uno dei piloti più poliedrici e forti della storia del motorsport. Ha vinto nelle serie minori. Ha vinto in CART, la 500 Miglia di Indianapolis, ha vinto in F1, in NASCAR e nei prototipi. Se la FIA non avesse appoggiato la Ferrari per la questione delle gomme Michelin,oggi probabilmente sarebbe anche campione del mondo di F1.

Jeff Gordon e JJ su motorsport magazine dicono che è il pilota più completo contro cui abbiano corso e che in NASCAR non ha avuto il successo che meritava solo a causa dell’auto.

Nei test effettuati prima di natale il colombiano, fonte autosport, si è portato a pochi decimi dai compagni di squadra. Penske non penso sia così sprovveduto e vedrete che la sua scelta pagherà. Magari non subito, ma vedrete che Juan Pablo sarà pronto per Indianapolis, gara che Roger Penske vuole tornare a tutti i costi a vincere.

Non vedo perché si deve prendere per i fondelli il colombiano nella sua decisione di ritornare in monoposto. Certo ha qualche chilo in più,ma sta dimostrando di essere già sulla strada giusta. Dovremmo essere contenti di vedere tornare uno come lui in monoposto.

L’unica cosa che vedo di diverso rispetto a qualche anno fa sono i capelli bianchi qua e la in stile Obama,ma penso che il talento sia ancora li. Io sono un tipo che non scommette,ma il prossimo maggio un pensierino su chi puntare 2 euro ad Indianapolis lo farei volentieri.

Occhio a Onepablo nel 2014 by depailler on tyrrell p34